Tag: ZD: ferite

Aglio antibiotico naturale

Dopo pasti troppo abbondanti, per il senso di pesantezza o la nausea un rimedio è masticare alcuni pezzetti di aglio. L’effetto è assicurato, ma chiaramente l’odore in bocca resterà per alcune ore. L’aglio è poi un potente antibiotico naturale: i…

La viola come un cerotto

Facile da trovare nei campi dalla primavera all’autunno, la viola del pensiero (pansé o viola tricolor) è ricca di olii essenziali, tannino e mucillagini che ne fanno un ottimo cicatrizzante e coadiuvante nella cura delle ferite. Basta farne un decotto…

Far maturare un ascesso

Chiedete all’erborista il convolvolo, fa maturare ascessi, foruncoli, ferite infiammate.Ma il rimedio più semplice sono gli impacchi di acqua salata e calda, da ripetere più volte nell’arco della giornata. Non pungere o tagliare l’ascesso. Fonte

Ingessare le costole incrinate

Con la resina di pino: si raccoglie da primavera a estate dai rami tagliati, o praticando un piccolo taglietto nella corteccia (piccolo, esagerando nel taglio il pino morirebbe) si lascia colare per qualche giorno, poi si raccoglie con un coltello…

Infuso di agrimonia

L’agrimonia è leggermente astringente, diuretica, disinfiammante, cura le emorragie, stimola le funzioni del fegato. Si usa per le coliti, le allergie alimentari, le cistiti, l’incontinenza urinaria.In passato si usava molto per medicare le ferite, agevolando la coagulazione del sangue.Ad uso…