• Digestivo con l' anice

    L’anice è ottima per facilitare la digestione e eliminare i gas intestinali; inoltre calma le contrazioni dello stomaco e dell’intestino, combatte la stitichezza, è ottimo contro l’aerofagia e dà sollievo in caso di mestruazioni dolorose. è molto utile per eliminare l’alito cattivo e come aperitivo per stimolare l’appetito.Due modi per prepararlo come digestivo: Infuso digestivo: […]

  • Rimedio pitagorico per l'insonnia

    Consiglio strano ma efficace per chi fatica a prendere sonno: ogni sera mangiate un’abbondante insalata di lattuga o, se preferite, bevete, prima di coricarvi, un decotto ottenuto facendo bollire un ceppo di lattuga in mezzo litro di acqua.La lattuga ha infatti una notevole capacità sedativa, facilita il sonno e veniva usata fin dagli antichi greci, […]

  • Camomilla per curare i reumatismi

    La camomilla può essere usata come “olio” per i dolori reumatici, sotto forma di frizione.L’olio di camomilla si ottiene con 20 grammi di fiori secchi in 100 grammi di olio di oliva, fatto scaldare a bagnomaria per 2 ore. Quindi si passa attraverso un panno con forte pressione. Fonte

  • Risotto contro i brufoli

    Chi da adolescente ha molti brufoli ma pochi soldi per le creme, può provare con il semplice riso:bollire un pugno di riso in mezzo litro di acqua non salata. Quando comincia a risultare cremoso, scolare il riso e applicarlo tiepido sul viso, escludendo la zona degli occhi. Aspettare che si asciughi e togliere con acqua […]

  • Petali di giglio cicatrizzanti

    I petali di giglio, quelli bianchi, messi a macerare per un mese in un vasetto pieno di olio, sono molto utili per la cicatrizzazione di ferite e piccoli tagli. Fonte

  • Curare le ecchimosi (lividi) con le primule

    In caso di ecchimosi, applicare sulla parte delle compresse imbevute della soluzione che farete così: bollire fino alla riduzione di un terzo, 100 grammi di radici di primule in un litro d’acqua. Fonte

  • La celidonia è ovunque in Italia

    La celidonia è un’erba perenne, della famiglia delle Papaveracee, che raggiunge anche l’altezza di settanta centimetri. Cresce ovunque, in Italia, nei luoghi incolti, lungo i corsi d’acqua, presso le siepi.Ha fiori gialli, che sbocciano in primavera, fusto nodoso e foglie pennate. Quest’erba deve essere usata sotto controllo medico e dell’erborista perchè contiene un alcaloide, la […]

  • Le erbe per le mestruazioni irregolari

    Se le disfunzioni sono di poco conto e il ginecologo non ritiene di intervenire con le sue “terapie d’urto”, subentrano le erbe per i piccoli ritocchi. Flusso scarso: 10 grammi di semi di finocchio fatti bollire per 10 minuti in 400 grammi di acqua. Lasciare in infusione 8 minuti, colare e berne tre o quattro […]

  • Per il mal di gola

    Una ricetta preziosa quando si voglia evitare l’uso dei soliti farmaci: bollire in un litro d’acqua cento grammi di foglie di rose e aggiungere cento grammi di miele.Usare questo decotto per fare dei gargarismi e poi come bevanda ben calda.Le dosi sono di quattro o cinque tazze al giorno. Fonte: http://erbeperguarire.blogspot.com/

Archivi

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.