• Perché la gente crede quasi a tutto

    di Tim O’Shea Affrancarsi da controlli, filtri, condizionamenti culturali è molto difficile al giorno d’oggi. Siamo gli esseri più condizionati e programmati che il mondo abbia mai conosciuto. Non solo i nostri pensieri ed i nostri atteggiamenti sono continuamente modellati, ma la nostra coscienza dell’intero disegno sembra essere stata abilmente e inesorabilmente cancellata. Le porte […]

  • MAGNESIO: aiuta a curare quasi tutto, perché il tuo medico non te lo dice?

    E’ lo scarto del sale, ma è indispensabile per l’attività di oltre 300 enzimi e svolge un ruolo fondamentale praticamente su quasi tutti gli apparati del corpo umano. Non a caso, da chi ne conosce le potenzialità, è considerato la panacea di molti mali. E’ facilmente assimilabile ed economico. Ma soprattutto funziona. E’ l’unico fra […]

  • Quasi un milione di civili sotto assedio in Siria secondo l'Onu

    Il numero è raddoppiato nell’arco di sei mesi, tra le nuove aree assediate la periferia di Damasco e l’area rurale del Ghuta Secondo Stephen O’Brien, il Consiglio di sicurezza dell’Onu non può o non vuole mettere fine agli assedi in Siria. Credit: Denis Balibouse Sono quasi un milione le persone che vivono in stato di […]

  • In Italia obesità e sovrappeso per quasi metà della popolazione

    L’Obesity day si festeggia quest’anno con oltre un italiano su tre in sovrappeso, tra cui sei milioni di obesi. È quanto emerge da una indagine Coldiretti/Ixe’ divulgata in occasione dell’Obesity day 2016, la giornata dedicata al problema del sovrappeso e dell’obesità che ricorre in tutto il mondo il 10 Ottobre. Secondo l’indagine,il 25% degli italiani […]

  • Quasi il 50% dei cittadini statunitense non ha soldi per le cure impreviste

    Negli Stati Uniti d’America il 47% della popolazione non è in grado di affrontare spese mediche impreviste. Anche solo il far ricorso al pronto soccorso diventa un problema per quasi la metà della popolazione. Questi cittadini non vi potranno accedere senza prima aver ricevuto un prestito oppure venduto qualcosa. Una situazione davvero paradossale per quella […]

  • WikiLeaks pubblica quasi 300mila email del partito di Erdogan

    L’Autorità per le telecomunicazioni ha bloccato l’accesso al sito per tutti i cittadini turchi Crediti: WikiLeaks Wikileaks ha pubblicato 294,548 messaggi di posta elettronica insieme a migliaia di file allegati provenienti da 762 caselle di posta che appartengono al dominio di posta elettronica del partito del presidente turco Recep Tayyip Erdogan, il Partito per la […]

  • Golpe in Turchia. Tutto previsto, o quasi

    Il confuso colpo di Stato in Turchia non ci sorprende. È finito un ciclo storico di cui molti osservatori hanno avvertito per tempo la resa dei conti.di Pino Cabras.da Megachip.   Il golpein corso in Turchia non ci sorprende. Un anno fa ospitammo su queste pagine un articolo profetico di Thierry Meyssan, intitolato “Turchia in […]

  • LEGA DEL FILO D'ORO: 190 MILA CASI IN ITALIA E QUASI 10 MILA BAMBINI E RAGAZZI CON DISABILITA' SENSORIALI LEGATE ALLA VISTA O ALL'UDITO

    LA RICERCA ISTAT-LEGA DEL FILO D’ORO SULLA SORDOCECITÀ 6 persone sordocieche su 10 vivono confinate in casa, 1 su 2 vive, oltre ad una condizione di isolamento sensoriale (completamente immersa nel buio e nel silenzio), anche con problemi motori e, 4 volte su 10, deve fare i conti con danni permanenti dovuti all’insufficienza mentale. In Italia sono […]

  • Quella libertà di stampa che non interessa (quasi) a nessuno

    52 mesi or sono (ottobre 2010) il polso delle persone scese in difesa della libertà di stampa in Italia, segnava solo quindici interventi in difesa di un giornalista ingiustamente condannato per aver pubblicato notizie vere, di pubblico interesse e con linguaggio continente. Sul blog www.toghelucane.blogspot.com, questa la notizia pubblicata: http://toghelucane.blogspot.it/2010/10/ Fonte —LEGGI TUTTO—

Archivi

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.