• MONTE DEI PASCHI E BANCHE VENETE, PADOAN NON SA COSA SIA IL PUDORE

    di MATTEO CORSINI Annunciando l’autorizzazione ricevuta dalle autorità europee a procedere alla ricapitalizzazione precauzionale del Monte dei Paschi di Siena, il ministro Padoan ha affermato, tra l’altro: “Se si proietta nel giro di qualche anno la situazione economica e la situazione specifica della banca, sono fiducioso che il denaro pubblico sarà non solo recuperato, ma […]

  • Il contemporaneo fallimento delle banche venete e spagnole

    Ricapitolando la questione del fallimento delle Banche Venete possiamo riassumerla cosi. Le banche falliscono. Lo stato (che non trova soldi per terremotati, enti locali, per rafforzare polizia carabinieri, magistratura, che taglia ovunque) interverrà a salvare l’ente creditizio. Intesa San Paolo invece acquisterà le banche venete, al prezzo simbolico di un euro, per “salvare” la banca […]

  • Facciamo il punto sull'azione della Vigilanza BCE sulle banche italiane

    Pur essendo stata costituita nel giugno del 2014, la Vigilanza presso la Banca Centrale Europea inizia a “mordere” le banche italiane sotto il suo controllo (sono quindici, da poco ridotte a quattordici con la fusione Banco Popolare-Banca Popolare di Milano in Banco BPM e tra breve a tredici con la fusione tra Banca Popolare di […]

  • Le banche centrali al gran ballo di tassi e valute

    Ho dedicato diverse puntate del Diario della crisi finanziaria alle mosse effettuate e presunte del sistema della Riserva Federale statunitense, spiegando perché, dopo una partenza della fase di rialzi dei tassi nel dicembre del 2015, nulla sia accaduto per dodici mesi, sino al rialzo dello scorso dicembre e di come tutto questo sia oramai alle […]

  • BERLURENZILONI: REGALO DI 20 MILIARDI ALLE BANCHE

    Venti miliardi di euro: è la somma messa a disposizione dal governo BERLURENZILONI, con nuovo debito pubblico per il salvataggio del sistema bancario italiano. Il consiglio dei ministri ha approvato la relazione al parlamento che autorizza il governo a ricorrere ad un indebitamento per 20 miliardi. Come sempre pagano gli ignari cittadini. Fonte(source) —LEGGI TUTTO(read […]

  • SPY FINANZA/ Draghi e il gioco al massacro delle Banche centrali [feedly]

    —- SPY FINANZA/ Draghi e il gioco al massacro delle Banche centrali // Il Sussidiario.net Le banche centrali stanno operando un leverage buy-out indiretto su tutti gli assets del mondo per conto di entità terze. Il giochino può durare in eterno? No. MAURO BOTTARELLI (Pubblicato il Wed, 07 Sep 2016 06:04:00 GMT) SPY FINANZA/ La […]

  • Le banche di Stato cinesi, in difficoltà, licenziano [feedly]

    —- Le banche di Stato cinesi, in difficoltà, licenziano // Milano Finanza I cinque grandi istituti pubblici hanno tagliato oltre 22 mila dipendenti per ridurre i costi. E lanciano allarmi sui profitti —- Shared via my . reader Inviato da iPhone Fonte(source) —LEGGI TUTTO(read more)—

  • Crisi banche, Padoan: NO secco al bail out. Trichet: serve sostegno pubblico [feedly]

    —- Crisi banche, Padoan: NO secco al bail out. Trichet: serve sostegno pubblico // Forex Trading Online Al forum Ambrosetti ministro Padoan ribadisce il no secco al bail out. Economia italiana migliora, bisogna lavorare con gli stakeholder. Trichet, ex presidente BCE: serve sostegno pubblico. – Notizie Economiche / Italia, Banche, Jean Claude Trichet, Pier Carlo […]

  • La finestra di libertà delle banche centrali [feedly]

    —- La finestra di libertà delle banche centrali // Trend Online Si ama dire che le banche centrali hanno finito le munizioni, sono disperate, non sanno più cosa fare. Si ama dire che le banche centrali hanno finito le munizioni, sono disperate, non sanno più cosa fare. Si dice che si sono messe da sole […]

  • Le banche tedesche seguiranno la via italiana?

    Giovedì scorso è dovuto intervenire lo stesso Chief Executive Officer del colosso creditizio globale dai piedi di argilla, Deutsche Bank, per smentire un’ipotesi alla quale la borsa stava dando ampio credito e cioè che era allo studio avanzato una fusione tra Deutsche e Commerzbank, una soluzione che avrebbe diluito fortemente i problemi della prima, ma […]

  • Deutsche Bank: Due Voragini Con Le Banche Intorno! [feedly]

    —- Deutsche Bank: Due Voragini Con Le Banche Intorno! // icebergfinanza La notizia del giorno di ieri, subito smentita, è che due voragini, due buchi neri come le banche tedesche Deutsche Bank e Commerzbank potrebbero convolare a nozze e fondersi in un’unica voragine con quel che resta di una banca intorno… … Continua a leggere […]

  • Questione di Demos… Comincia il Cinema in Sud Africa, Rand e Banche in Picchiata

    Come noto da queste parti abbiamo sempre sobriamente consigliato di stare alla larga dal Sud Africa. Paese emergente, paese dei Brics…. ma paese che decisamente ha un grave problema di classi dirigenti, un problema che non credo sia risolvibile con un cambio di governo alla Brasiliana (ammesso e non concesso che in Brasile cambi qualcosa) […]

  • La maledizione dell’effetto ricchezza delle banche centrali

    di David Stockman I robo-trader e i permabull sono usciti di nuovo dalle loro caverne, offrendo l’ennesimo dead cat bounce privo di volume in un mercato che per 600 giorni non è andato da nessuna parte. Proprio così. L’indice S&P 500 ha dapprima varcato la soglia dei 2060 punti a metà novembre del 2014, e […]

  • L’allarme di Zingales: «Crisi delle banche? Serve la Troika per fare pulizia» [feedly]

    —- L’allarme di Zingales: «Crisi delle banche? Serve la Troika per fare pulizia» // linkiesta.it Parla l’economista dell’università Chicago Booth: «Mi auguro che l’operazione di Atlante su Mps riesca. Ma il rischio di una situazione destabilizzante è reale. A me sembra che si scherzi col fuoco. Sarebbe meglio un intervento pubblico diretto: se arrivasse la […]

  • Lista completa delle banche centrali possedute dai Rothschilds.

    Un numero sempre maggiore di persone si sta rendendo conto del fatto che il 99% della popolazione della Terra è controllato da una élite 1% – ma lo sapevate che una sola famiglia, i Rothschild, domina su tutto, anche quell’elite 1%? Dietro le quintella dinastia Rothschild è senza dubbio la più potente linea di sangue […]

  • Le armi scariche delle banche centrali

    Ho parlato ieri delle difficile scelte che si trovano ad affrontare Janet Yellen e i suoi compagni della Federal Reserve che, trovandosi alle prese con un’economia in crescita, anche se non a ritmi travolgenti, un’inflazione che non decide a tornare a quel 2 per cento che è ormai il miraggio delle banche centrali poste al […]

  • Banche Centrali globali e fine dei giochi, 3 possibili epiloghi [feedly]

    —- Banche Centrali globali e fine dei giochi, 3 possibili epiloghi // Trend Online Son oltre 13.000 i miliardi di dollari di debito globale che scambiano con tassi negativi. Eppure, crescita e inflazione globali restano praticamente inesistenti. Brian Smith, Senior Vice President U.S. Fixed Income di TCW, spiega che son oltre 13.000 i miliardi di […]

  • Fmi: “Banche Italiane Tagliate Personale” [feedly]

    —- Fmi: “Banche Italiane Tagliate Personale” // Scenarieconomici.it E’ di questo mese il report del Fondo Monetario Internazionale sul sistema bancario italiano: In esso sono riportate tantissime informazioni, tra le quali la seguente: “se si efficientano i costi bancari si ha la possibilità di ottenere discreti miglioramenti nei conti aziendali”! Nel grafico sopra riportato si […]

  • Jackson Hole: banche centrali con armi sempre più spuntate? [feedly]

    —- Jackson Hole: banche centrali con armi sempre più spuntate? // Trend Online Inizia oggi la riunione di Jackson Hole in Wyoming dei banchieri centrali, un appuntamento particolarmente sentito visto il cambio di rotta avvenuto durante l’anno. Inizia oggi la riunione di Jackson Hole in Wyoming dei banchieri centrali, un appuntamento particolarmente sentito visto il […]

Archivi

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.