• Dal paradosso elettromagnetico all’annullamento della carica elettrica alla velocità della luce

    Distribuzione lineare infinita di carica Una distribuzione lineare infinita di carica è costituita da un filo infinito su cui si trovano delle cariche elettriche statiche distribuite uniformemente sulla lunghezza. La sua densità lineare di carica elettrica λ1, costante su tutta la lunghezza della distribuzione, è pari dal rapporto tra la carica Q1 presente in una […]

  • Hydrogen loading and hydrogen occlusion on metals

    This post is the continuation of “Electric flow in gases” It is well known that some transition metals are able to absorb hydrogen accepting it into the interstices of their crystalline lattice and that this process is triggered spontaneously when the temperature exceeds a threshold which depends on the type of metal. Once the hydrogen […]

  • Caricamento dell’idrogeno sui metalli

    Questo articolo è la continuazione di “Conduzione elettrica nei gas” È noto che diversi metalli di transizione sono in grado di assorbire idrogeno accogliendolo negli interstizi del proprio reticolo cristallino e che tale processo si innesca spontaneamente quando la temperatura supera una certa soglia che dipende dal tipo di metallo. Una volta che l’idrogeno è […]

  • Electric flow in gases

    The current flow between two metal electrodes immersed in a gas occurs by the ionization of the gas particles acting as charge carriers. The ionized gas particles by the capture of an electron (negative ions) travel from the electrode with negative polarity to that with positive polarity, those ionized by the loss of an electron […]

  • Conduzione elettrica nei gas

    Il passaggio di corrente fra due elettrodi metallici immersi in un gas avviene grazie alla ionizzazione delle particelle di gas che fungono da portatori di carica. Le particelle di gas ionizzate per acquisizione di un elettrone (ioni negativi) viaggiano dall’elettrodo con polarità negativa a quello con polarità positiva, quelle ionizzate per perdita di un elettrone […]

  • Reasoning on the relativistic electric charge

    In the previous post the relativistic electric charge concept was introduced, that is, the electric charge does not have an invariant fixed value and its value depends on the speed.The speed of light is the threshold value at which the electric charge is canceled. This condition of electrical neutrality opens the possibility that at the […]

  • Ragionamenti sulla carica elettrica relativistica

    Nel precedente post è stato introdotto il concetto di carica elettrica relativistica, cioè che la carica elettrica non ha un valore fisso invariante ma dipende dalla velocità.La velocità della luce costituisce il valore di soglia a cui la carica elettrica si annulla. Questa condizione di neutralità elettrica apre la possibilità che al raggiungimento della velocità […]

  • Relativistic electric charge

    A particle of mass m with electric charge q0 has an acceleration a if subjected to the action of an electrostatic field E. The equations for the force F related to the other physical quantities are F = m·a = q0·E While in classic conditions the mass is constant, it is commonly accepted that in […]

  • Carica elettrica relativistica

    Una particella di massa m dotata di carica elettrica q0 subisce un’accelerazione a se sottoposta all’azione di un campo elettrostatico E. Le equazioni che legano la forza F alle altre grandezze fisiche sono le seguenti F = m·a = q0·E Mentre in condizioni classiche la massa è costante, è comunemente accettato che in condizioni relativistiche […]

  • Dematerialisation

    In “Theory for unification of matter and radiation” it has been introduced the possibility that the matter can be converted entirely into energy. More precisely, that a proton and an electron can degrade to electromagnetic radiation.In essence it was suggested that may happen a reaction resumable in the following terms p⁺ + e⁻ → n […]

  • Dematerializzazione

    Nella “Teoria per l’unificazione della materia e della radiazione” è stata introdotta la possibilità che la materia possa convertirsi integralmente in energia. Più precisamente, che un protone e un elettrone possano degradare a radiazione elettromagnetica.In sostanza è stato suggerito che possa avvenire una reazione sintetizzabile nei seguenti termini p⁺ + e⁻ → n γ Viene […]

  • Mean free path evaluation

    The gas kinetic theory for a monatomic ideal gas defines the relationship that allows you to calculate the mean free path λ as a function of temperature T, pressure P and the collision diameter σ (equal to twice the particle’s radius, assumed spherical) as follows λ = kB·T / ( 2½·π·σ²·P ) where kB is […]

  • Stima del cammino libero medio

    La teoria cinetica dei gas per un gas ideale monoatomico definisce la relazione che permette di calcolare il cammino libero medio λ in funzione della temperatura T, della pressione P e del diametro di collisione σ (uguale al doppio del raggio della particella, assunta di forma sferica) come segue λ = kB·T / ( 2½·π·σ²·P […]

  • Hot nuclear fusion or cold nuclear fusion?

    The kinetic theory of gases allows to define the relationship between the temperature T of a monatomic ideal gas and the mean kinetic energy Ek,mean of its atoms in the following terms T = 2·Ek,mean /(3·kB) This equation shows a linear dependence between the two physical quantities and the proportionality constant is equal to 2/(3·kB) […]

  • Fusione nucleare calda o fusione nucleare fredda?

    La teoria cinetica dei gas permette di definire la relazione esistente fra la temperatura T di un gas monoatomico ideale e l’energia cinetica media Ek,media dei suoi atomi nei seguenti termini T = 2·Ek,media /(3·kB) Tale relazione individua una dipendenza lineare fra le due grandezze fisiche e la costante di proporzionalità è pari a 2/(3·kB) […]

  • Considerazioni sulla relazione di Einstein

    La relazione di Einstein può essere convenientemente rielaborata per rendere più chiari alcuni concetti.Elevando al quadrato e riarrangiando i termini si arriva dopo alcuni passaggi algebrici a E² = m0²·c4 + E²·v²/c² Dividendo entrambi i termini per E² si ottiene 1 = m0²·c4/E² + v²/c² In quest’ultima relazione si individuano due casi estremi, quello in […]

  • Dalla relazione di Einstein alla massa radiante

    La relazione di Einstein lega e vincola la massa a riposo m0, la velocità di spostamento v e l’energia E come segue e il termine è noto come massa relativistica. Il suo valore dipende dalla velocità. A velocità nulla (cioè quando v=0) il suo valore coincide con quello della massa a riposo. Con velocità non […]

  • Scienza Laterale e Spazionica uniti nella ricerca

    Da alcuni anni è in corso una libera collaborazione fra il progetto Scienza Laterale e il gruppo Spazionica (www.spazionica.org). Spazionica è un termine coniato da Francesco Santandrea fondatore del gruppo per indentificare una nuova disciplina scientifica di frontiera che vede lo Spazio (Medium di Maxwell) come substrato base nel quale esistono e persistono tutti i […]

  • Materia e radiazione elettromagnetica: consigli per la ricerca

    Sono note già diverse prove sperimentali a favore dell’ipotesi che la materia (massa) e la radiazione elettromagnetica (fotoni) siano due stati in equilibrio dinamico fra loro e l’equazione di Einstein E=m·c² ne definisce il vincolo. Si noti che accettare queste considerazioni significa ammettere che la legge di conservazione della massa è solo un’approssimazione e che […]

Archivi

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.