Colomba di Pasqua semplice, impasto unico

Stampa / Print
Salve a tutti, ho pensato di proporvi una colomba di Pasqua semplice, con un unico impasto, pensata per chi ha poco tempo per star dietro ai vari tempi di lievitazione, devo dire che il risultato ha convinto me e la mia famiglia, tanto che ho deciso di proporvela.
Potete preparare l’impasto e farlo lievitare fino a chè non abbia triplicato il proprio volume, oppure prepararlo la sera, farlo lievitare tutta la notte e procedere a formare la colomba la mattina.
Se gradite potete arricchirla con uvetta, canditi, gocce di cioccolato, oppure lasciare l’impasto semplice; io l’ho arricchita con delle albicocche essiccate tagliate a dadini. La colomba se non la mangiate subito si converva nelle apposite buste per alimenti, ma prima sanificatele, spruzzandoci dell’alcool puro, quello che si usa per i liquori, in tal modo il dolce si conserverà anche per una settimana.  Vediamo di seguito come procedere per realizzarla

Ingredienti per uno stampo da 1 kg:

Per l’impasto: 
-455 gr di farina manitoba (13% di proteine)
-170 gr di acqua 
-120 gr di zucchero 
-10 gr di miele
-12 gr di lievito di birra (oppure 4 gr di lievito secco)
-1 uovo e 2 tuorli biologici a pasta gialla (peso totale 95 gr)
-100 gr di burro a temperatura ambiente
-3 gr di sale
-2 cucchiaini di estratto di vaniglia bourbon
-scorza di limone non trattato
-scorza di arancia non trattato
-100 gr di albicocche essiccate

per la glassa alle mandorle:
-40 gr di mandorle pelate
-20 gr di mandorle non pelate
-120 gr di zucchero a velo
-36 gr di albume
-mezza fialetta di aroma di mandorla

per la copertura:
-la glassa alle mandorle
-25 gr di mandorle pelate
-25 gr di mandorle non pelate
-50 gr di granella di zucchero
 
Procedimento:

  1. sciolgo il lievito di birra nel miele, lo metto nell’acqua leggermente tiepida oppure a temperatura ambiente e mescolo il tutto
  2. verso il lievito disciolto nell’acqua nel contenitore della planetaria, aggiungo lo zucchero, l’uovo e i tuorli, faccio andare la planetaria col gancio, aggiungendo la farina piano piano a cucchiaiate, fino a metterla tutta. Lavoro il tutto per 7-8 minuti o fino a quando il composto non si sarà incordato al gancio 
  3. inserisco gli aromi, la vaniglia, la scorza di arancia e limone, lavoro il tutto per qualche minuto, fino a quando l’impasto non avrà assorbito gli aromi
  4. posso aggiungere il burro a temperatura ambiente in 3 volte, inizio con la prima parte e lo faccio assorbire, inserisco il sale e finisco di far integrare le altre due parti di burro. Questa fase durerà circa 10 minuti
  5. taglio le albicocche essiccate a dadini e le inserisco all’impasto, in seguito imburro il piano di lavoro e ci trasferisco il composto. Lo sollevo prendendolo al centro con le mani e lo lascio ricadere sul piano di lavoro piegandolo per 7-8 volte, in seguito lo pirlo formando un panetto, lo adagio in una terrina imburrata, copro con pellicola alimentare e lo metto a lievitare fino a quando non avrà triplicato di volume, nel forno spento con la luce accesa, oppure nel forno preriscaldato a 28° come ho fatto io. (Dopo 3 ore l’impasto era pronto)
  6. lascio cadere l’impasto lievitato sul piano di lavoro infarinato sgonfiando la lievitazione e piegandolo, formo un panetto e lo divido in due parti uguali. Allargo le due parti schiacciandole con le mani e in seguito arrotolandole, formando due filoncini
  7. posiziono il primo filoncino di impasto nello stampo, piegandolo ad arco, con l’arco rivolto verso la testa dello stampo, poi posiziono il secondo filoncino, (formando testa e coda) in questo modo la parte centrale resterà sollevata, formando dopo la cottura la caratteristica pancia della colomba. Copro con pellicola alimentare e metto a lievitare nel forno spento o preriscaldato, fino a quando la parte centrale dell’impasto non toccherà la pellicola trasparente 
  8. quando la colomba sarà lievitata preparo la glassa alle mandorle. Metto le mandorle nel mixer con lo zucchero a velo e le trito finemente, poi aggiungo l’albume e l’aroma di mandorla e continuo a tritare il tutto ottenendo una glassa cremosa
  9. metto la glassa in una sac a poche con becuccio piatto e la distribuisco su tutta la colomba, in seguito ci metto le mandorle e la granella di zucchero
  10. posso infornare, nel forno caldo statico a 170° per 40 minuti. Metto la colomba nel primo livello del forno partendo dal basso. Dopo 25-28 minuti di cottura copro la colomba con un foglio di carta stagnola e finisco di ultimare la cottura
  11. prima di togliere la colomba dal forno, faccio la prova spiedino, lo infilo per obliquo fino a toccare la base dello stampo, se esce asciutto, il dolce è pronto
  12. se avete la possibilità infilzatela con uno spillone e capovolgetela su due supporti lasciandola freddare completamente!

di seguito la video ricetta:

Fonte (source) – (go to source)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *