Torta Ferrero Rocher

Stampa / Print
Ciao a tutti, oggi vi propongo la mia versione della torta Ferrero Rocher che avevo preparato tempo fa per il compleanno di una delle mie figlie, oggi ve la propongo per festeggiare l’arrivo del nuovo anno. La torta è molto semplice e golosa, ho preparato le basi di cacao, la crema al mascarpone e nutella e successivamente assemblato il tutto, io ho messo del caffè per inumidire le basi, ma potete usare la bagna che preferite, anche del latte o una bagna alcolica. Per realizzare le targhette di cioccolato vi metto il tutorial qui: https://youtu.be/kGawwpyhh68

Adesso realizziamo la torta insieme e auguri di Buon Anno a tutti! 


Ingredienti per una torta diametro 18 cm

per le basi al cacao:

-150 gr di faina 00
-50 gr di cacao amaro
-200 gr di burro a temperatura ambiente
-200 gr di zucchero
-4 uova medie
-1 cucchiaino di estratto di vaniglia
-1 bustina di lievito 
-1 pizzico di sale

Ingredienti per la crema mascarpone e nutella:

-200 gr di mascarpone
-200 gr di panna vegetale
-250 gr di Nutella
-1 cucchiaino di estratto di vaniglia

Per bagnare le basi:

-120 ml di caffè

Ingredienti per la ganache:

-120 gr di panna fresca
-120 gr di cioccolato fondente
-12 gr di burro

Per decorare: 
-50 gr di nocciole tostate
-Ferrero Rocher a piacere

-fogli di oro alimentare 

Procedimento:

  1. setaccio le polveri, la farina, cacao amaro e lievito
  2. lavoro il burro a temperatura ambiente fino a renderlo cremoso, agiungo il sale, lo zucchero e l’estratto di vaniglia, continuo a lavorare il tutto per cinque minuti
  3. metto le uova, una alla volta, quando il precedente si sarà assorbito aggiungo il successivo, fino a metterle tutte
  4. aggiungo le polveri setacciate in precedenza mescolando
  5. preparo 3 tortiere diametro 18 cm, imburrate e con carta forno alla base, ci metto il composto al cacao dividendolo in 3 parti uguali e livellandolo successivamente. Inforno in forno caldo statico a 180° per 20-25 minuti, fate la prova dello stecchino prima di estrarle dal forno
  6. una volta pronte le lascio freddare per 10 minuti, poi le capovolgo su una griglia facendole freddare completamente 
  7. preparo la crema mascarpone e nutella: monto la panna vegetale e metto il mascarpone in una terrina con l’estratto di vaniglia, lo lavoro fino a renderlo cremoso, aggiungo la nutella continuando a lavorare il tutto. Aggiungo la panna montata a cucchiaiate mescolando dal basso verso l’alto
  8. Spezzo delle nocciole tostate da inserire nella torta
  9. prendo un vassoio e lo sporco con la crema al mascarpone, ci adagio la base al cacao e la bagno col caffè, ci distribuiso la crema livellandola e ci faccio cadere le nocciole tostate, copro con l’altro disco al cacao e procedo mettendo la bagna e la crema, fino a completare la torta
  10. finito di completare la torta la ricopro completamente con la crema e la metto in frigorifero per 1 ora
  11. nel frattempo preparo le targhette e le decorazioni di cioccolato, poi ci scrivo con il colorante alimentare oro
  12. preparo la ganache: spezzo finemente il cioccolato e metto la panna sul fuoco facendogli sfiorare il bollore, una volta ben calda la verso nel cioccolato e ci aggiungo un pezzetto di burro per rendere la gnache più lucida, mescolo bene il tutto facendo sciogliere il cioccolato
  13. prendo la torta dal frigorifero e aiutandomi con un cucchiaio lascio cadere la ganache sui bordi esterni della torta, in seguito la metto al centro uniformandola velocemente, poi non la tocco più, altrimenti una volta fredda si noterebbero delle striature antiestetiche, metto della granella di nocciole alla base e metto in frigorifero per 1 ora
  14. a questo punto posso decorarla a piacere, io ho messo dei ferrero rocher interi e tagliati a metà, in seguito i triangoli di cioccolato ricavati dalla targhetta, dei fogli di oro alimentare e la targhetta con i migliori auguri di buon anno per tutti! Lascio riposare la torta perlomeno per 4 ore in frigorifero, oppure per tutta la notte!  Un abbraccio a presto
di seguito la video ricetta 










Fonte (source) – (go to source)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *