Albero di Natale salato

Stampa / Print
Ciao a tutti, oggi vi propongo un albero di Natale salato veloce, con la pasta sfoglia, metterò anche una crema di ricotta con dei pomodorini secchi tritati, una bontà unica. L’unico accorgimento da adottare per realizzare questo alberello è quello di disporre le girelle sulla teglia da forno distanziate tra di loro, perlomeno un centimetro, altrimenti non cuoceranno perfettamente
E adesso vediamo come procedere per realizzarlo

Ingredienti per 23 girelle di pasta sfoglia:

-2 rotoli di pasta sfoglia rettangolare
-200 gr di prosciutto cotto
-200 gr di formaggio edamer

Ingredienti per la crema di ricotta:

-100 gr di ricotta
-20 gr di pomodori secchi
-20 gr di parmigiano reggiano
-prezzemolo q.b
-sale q.b
-pepe a piacere


-1 uovo per spennellare
-olive q.b

Procedimento:

  1. preparo la crema di ricotta: metto la ricotta in una terrina con il formaggio, i pomodori secchi tritati, il prezzemolo, vado a salare e metto del pepe a piacere, mescolo il tutto
  2. stendo i rotoli di pasta sfoglia sul piano di lavoro, ci metto il prosciutto, il formaggio e in seguito ci spalmo la crema di ricotta preparata, metà per rotolo
  3. arrotolo i rotoli senza stringere e li metto nel congelatore per 10 minuti, in tal modo si taglieranno meglio
  4. dopo 10 minuti elimino le estremità del rotolo e li divido in 2 parti uguali, poi in 4 parti ed ogni parte in 3 ottenendo 12 girelle. Taglio l’altro rotolo nello stesso modo, solo quando taglio l’ultimo pezzetto, tolgo una girella lasciando un pezzo più grosso che mi servirà per simulare il tronco dell’albero, in tutto avrò 23 girelle
  5. inizio a disporle sulla teglia da forno distanziate perlomeno 1 centimetro l’una dall’altra, sistemo il tronco e spennello con un uovo sbattuto, metto delle olive tagliate a rondelle e posso infornare, inforno caldo statico a 200° per 30 minuti, io metto la teglia nel primo livello del forno partendo dal basso, se la mettete più alta controllate la cottura. Il mio antipasto natalizio è pronto, buon Natale!
di seguito la video ricetta








Fonte (source) – (go to source)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *