Pomodori con il riso

Stampa / Print

pomodoro6

Buongiorno a tutti voi,
oggi parleremo di come preparare i pomodori con il riso alla romana, come sempre, la cura del dettaglio è fondamentale per la buona riuscita del piatto.
Oramai è diventato sempre più difficile trovare dei buoni pomodori per ottenere questa prelibatezza, ormai al supermercato si trovano solo quelli bionici, tutti uguali, senza ammaccature e con quel inquietante color arancione pallido, una materia prima saporita nonchè matura è elemento essenziale per avere un piatto degno di nota.

Se non avete l’orto, vi consiglio di rivolgervi al vostro contadino “spacciatore” di fiducia o ad un fruttivendolo competente, senza pomodori buoni evitate di cucinare, ciò che verrà fuori sarà altrimenti qualcosa che ricorda un mix tra un pasto in mensa e quello in ospedale!
Ho scoperto da poco un ragazzo al mercato che ha dei prodotti fantastici, è bello trovarsi, ci si sente meno “matti” quando scopri che il tuo pensiero sulla qualità/stagionalità del cibo è condivisa: lui coltiva la sua terra, la resa è bassa, i prodotti sono più piccoli rispetto alla media, pieni di “forbicette” (a roma questi insetti li chiamano cosi) e formiche, spesso presentano qualche buchino perchè smangiucchiati, ciò denota che il suo è un biologico reale e non dà alcun trattamento.

Spesso, in virtù di ciò, la gente spesso non gli compra nulla, questo perchè ormai le persone sono più abituate a mangiare con gli occhi piuttosto che con la bocca, ma chi, come me, cerca invece il sapore genuino ed autentico, gli spazzola via tutto in un sol minuto, quindi quando ho visto queste bellezze, potevo forse lasciarle sul banco? Certo che no! Ecco, guardate la foto, studiatela e comprate solo pomodori cosi per farli al riso.

pomodoro

Ecco, li vedete? Sono belli rossi, un pò ammaccati, un pò cotti dal sole, possono apparire brutti, ma non lo sono, ve lo garantisco.
Un altro passo fondamentale è dovuto alla scelta del riso, esso deve essere tale, non parboiled, se non ha amido, come può insaporire i pomodori? Spesso sento dire che non piace il riso troppo cotto, quindi si preferisce il precotto, ma come si fa? Ovvio, ognuno è libero di metterci ciò che vuole, ma la mancanza di un ingrediente cosi fondamentale per la buona riuscita del piatto incide profondamente sul sapore finale del tutto.

Non dimentichiamoci poi di scegliere delle belle patate, anche qui, non le prendete al supermercato, ormai le hanno solo bioniche e coltivate in laboratorio, non sanno praticamente di nulla, anche in questo caso rivolgetevi al vostro fruttivendolo o spacciatore di verdure abituale!
Non osate prepararli d’inverno, sappiate che lo scoprirò e vi troverò!!!!!! … se lo fate, non ditemelo, potrei morire di crepacuore.

E ora andiamo a vedere cosa ci serve per preparare il tutto.

pomodoro8


Ingredienti:

  • Pomodori maturi da riso
  • Riso arborio o carnaroli (riso vero, che cuoce in 20 minuti)
  • Aglio italiano
  • Basilico
  • Pepe
  • Olio d’oliva extravergine
  • Sale
  • Parmigiano
  • Patate

    Come prima operazione occorre sbucciare le patate, tagliarle a spicchi e metterle a mollo in acqua per far perdere l’amido, la grandezza non deve essere esagerata o non si cuoceranno.

    Prendete i pomodori, incidete la parte superiore per aprirli, ora occorre svuotarli. Con un coltello fate un taglio circolare, inseritelo tra la polpa e la buccia facendo attenzione a non bucare il fondo, fatto ciò, estraete il cuore con un cucchiato e tagliate la polpa eliminando poi il  “torsolo” …
    E’ più difficile descriverlo, che farlo, se avete difficoltà nel capire, guardate la foto qui sotto!

    pomodoro1

Svuotate man mano tutti i pomodori, quando avete finito, con la mani strizzate la polpa cercando di ridurla il più possibile, vi sconsiglio di passarla al robot, otterrete un composto più uniforme, ma l’alta velocità tirerà fuori anche moltissima acqua, quindi lasciate perdere.

Nel recipiente oltre il pomodoro mettere dell’aglio senza anima tagliato a pezzi sottili, tantissimo basilico fresco a pezzetti, un accenno di olio di oliva, sale, pepe, parmigiano, il riso si conta a cucchiai, di norma ne va 1 e 1/2 per pomodoro medio, se più grande anche due …. la consistenza deve essere liquida, il gusto saporito, ma non salato, il parmigiano si deve sentire, ma non deve essere invasivo!
Non ci sono dosi in questo caso, tutto cambia in base ai gusti personali … comunque sia, la consistenza deve essere come quella in foto, o il riso non si cuocerà … sguardo in basso che posto la foto!

pomodoro2

A questo punto tiriamo fuori le patate dall’acqua, le facciamo scolare ed infine le mettiamo dentro uno strofinaccio pulito per asciugarle bene … fatto ciò accendiamo il forno e lo portiamo a una temperatura di 180/190°.

Ora dobbiamo riempire i nostro pomodori, come vi ho detto, si usa 1 cucchiaio e 1/2 di riso, più il condimento ovviamente, non riempiteli troppo o avrete troppo riso e poca acqua, questo farà si che il tutto fuorisca dal pomodoro, non dando poi la possibilità al ripieno di rimanere umido come invece dovrebbe, rischiando inoltre la rottura del pomodoro stesso … anche in questo caso, guardare la foto in basso per rendervi conto di come devono essere colmati!

pomodoro5

Abbiamo quasi finito, ora tocca condire le patate … prendete un recipiente grande, prima salatele,  mescolatele assaggiatele con la punta della lingua per sentire se occorre aggiungerne altro, devono essere leggermente saporite, non salate, mi raccomando! Aggiungete il pepe se vi piace, mescolate, solo alla fine l’olio, questo perchè il grasso impermeabilizza e se lo mettete prima del sale, questo non attecchisce bene e avrete un contorno che sarà in parte sciapo, in parte molto sapido!

Non esagerate con le patate o non vi si cuoceranno bene, vi verranno fuori lesse, non dorate e croccanti come in foto … e anche in questo caso, fotina sotto!

pomodoro4

La cottura dipende molto da forno e dalla grandezza della teglia, io ho usato due teglie piccole per un totale di 9 pomodori, il tutto si è cotto il 50/60 minuti utilizzando la modalità ventilata, sul finale di cottura, va aumentata un pò la temperatura o usato il grill, questo per dorare il tutto …. di tanto in tanto, in cottura le patate vanno girate, per consentire loro una cottura uniforme e una bela doratura.

Prima di infornare ungetevi le dita e spargete dell’olio sopra i pomodori, questo li aiuterà a rendere croccante la loro parte superiore, proprio come in foto!

Ecco, questi sono i pomodori di riso alla romana, come sempre, per qualsiasi dubbio, chiedete pure, o qui, o sulla mia pagina facebook!

pomodoro8

facebook_account  instagram_account

Fonte (source) – (go to source)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *