Ubs, titoli assicurativi

Stampa / Print

 1) NN Group. Al gruppo olandese, che capitalizza 15,2 miliardi di dollari, è stato assegnato un prezzo obiettivo di 42,60 euro, che implica un total return (performance + rendimento della cedola) del 15,4% dalla quotazione attuale. Il titolo tratta 9,3 l’utile stimato del 2018 e 8,5 quello del 2019, mentre il rendimento della cedola è rispettivamente 4,9 e 5,1%.

2) Allianz . Il colosso tedesco, che capitalizza 101,7 miliardi di dollari, merita un target price di 230 euro (total return del 24,5% dalla quotazione attuale). Il titolo,  viene scambiato 11 l’utile stimato del 2018 e 10 quello del 2019. Il dividend yield è invece 4,6% nell’esercizio attuale e 4,9% nel prossimo.

3) Prudential. Al gruppo inglese (ramo vita), che capitalizza 66,5 miliardi di dollari, è stato assegnato un prezzo obiettivo di 2.400 pence, che implica un total return del 27,6% dalla quotazione attuale. Il titolo tratta 12,5 volte l’utile stimato del 2018 e 11,3 quello del 2019, mentre il rendimento della cedola è rispettivamente 2,6 e 2,7%.
4) Aviva. Il gruppo assicurativo inglese (ramo vita), che capitalizza 30 miliardi di dollari, merita un target price di 575 pence (total return dell’11,5% dalla quotazione attuale). Il titolo viene scambiato 9,3 volte l’utile stimato del 2018 e 8,5 quello del 2019. Il dividend yield è invece 5,8% nell’esercizio attuale e 6,3% nel prossimo.

5) Direct Line. Il gruppo Uk (ramo danni), che capitalizza 7 miliardi di dollari, merita un target price di 440 pence (total return del 25,6% dalla quotazione attuale). Il titolo, che è sui livelli di gennaio, viene scambiato 11,6 volte l’utile stimato del 2018 e 10,5 quello del 2019. Il dividend yield è invece 7,9% nell’esercizio attuale e 8,2% nel prossimo.

6) Generali . Al Leone di Trieste, che a Piazza Affari capitalizza 30 miliardi di dollari, è stato assegnato un prezzo obiettivo di 17 euro, che implica un total return del 10,6% dalla quotazione attuale. Il titolo tratta 10 volte l’utile stimato del 2018 e 9,3 quello del 2019, mentre il rendimento della cedola è rispettivamente 5,5 e 5,9%.

 

Fonte (source) – Leggi tutto (go to source)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *