Pane con lievito madre cotto in pentola

Stampa / Print
ciao a tutti oggi vi propongo il pane con lievito naturale, cotto in pentola, avevo già proposto il pane senza impasto cotto in pentola ideato da Jim Lahey con lievito di birra. Lo trovo un pane fantastico, viene sempre bene, senza necessariamente essere esperti di panificazione, vediamo di seguito come realizzarlo.

Ingredienti:
-130 gr di lievito madre rinfrescato
-400 gr di farina tipo 1 macinata a pietra
-100 gr di farina manitoba
-380 gr di acqua
-1 cucchiaino di miele o zucchero

-10 gr di sale

Procedimento:

  1. prendo il lievito madre dal frigorifero, lo lascio a temperatura ambiente per un paio di ore e lo rinfresco idratato al 50%. Per esempio su 200 gr di lievito madre metterò 200 gr di farina, (quella che ho usato per realizzare il lievito) e 100 gr di acqua. Una volta rinfrescato, peso il lievito necessario per il pane, in questo caso 130 gr, lo incido a croce sulla superficie e lo metto in una terrina coperto con pellicola trasparente, fino al raddoppio del volume.
  2. quando il lievito sarà pronto metto le farine col sale in una terrina, metto il lievito a pezzetti in un altro contenitore con un cucchiaino di miele o zucchero, aggiungo qualche cucchiaio di acqua del totale e lo mescolo bene fino a farlo sciogliere completamente, in tal modo perderà parte di acidità. 
  3. una volta sciolto aggiungo tutta l’acqua e la farina, in due volte, sempre mescolando, l’impasto si presenterà morbido e appiccicoso
  4. lo trasferisco sul piano di lavoro infarinato e realizzo un giro di pieghe di rinforzo, lo copro e lo lascio riposare per 30 minuti, trascorso il tempo necessario realizzo il secondo giro di pieghe, trasferisco il panetto in una terrina coperto con pellicola trasparente e lo faccio lievitare fino al raddoppio del volume, ch avverà nel giro di 12 ore, ovviamente i tempi sono indicativi, dipendono dalla temperatura esterna e dalla forza del lievito.
  5. a raddoppio avvenuto trasferisco l’impasto dul piano di lavoro infarinato, lo allargo senza schiacciarlo e formo un giro di pieghe, lo copro e lo lascio riposare per 20 minuti, in seguito effettuerò altri due giri di pieghe con intervallo di riposo di 20 minuti tra una piega e l’altra.
  6. trasferisco il panetto su una pala da forno o su un vassoio infarinato con farina e farina di semola, sia alla base che sopra il panetto, lo copro e lo lascio lievitare fino al raddoppio del volume, che avverrà in circa 3 ore
  7. quando il pane sarà giunto a livitazione preparo la pentola per la cottura in forno, la pentola dovrà essere in alluminio, in ghisa oppure coccio, la cosa fondamentale è che non abbia i manici in plastica, la metto nel forno a scaldare, forno caldo a 250° per 10-15 minuti. Questo passaggio non farà attaccare il pane alla pentola 
  8. metto la pentola sul piano di lavoro, facendo attenzione e ci rovescio il pane all’interno con un movimento deciso, copro con il coperchio e metto in forno caldo statico a 250° per 40 minuti
  9. trascorsi 40 minuti, tolgo il coperchio e continuo la cottura sempre alla stessa temperatura per altri 20 minuti, per far dorare il pane
  10. una volta pronto lo tolgo dalla pentola e lo lascio freddare su una griglia, se volete una crosta più spessa potete farlo biscottare in forno sulla griglia per altri 10 minuti. Il pane con lievito naturale cotto in pentola è pronto, delizioso da gustare con gli affettati…di seguito la video ricetta! 

Fonte (source) – Leggi tutto (go to source)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *