Stampa / Print
Il Pampapato di Ferrara o Pampepato di Ferrara ha origini antiche, Pampapato significa Pane del Papa e veniva preparato nei monasteri e nei conventi, il Pampapato veniva preparato dalle monache e regalato ad alti prelati della Chiesa nelle feste natalizie.

La forma tipica a cupola richiama il copricapo degli alti prelati e questo sarebbe una conferma sulle sue lontane origini.

La ricetta originale è andata perduta, il Pampapato di oggi è uguale negli ingredienti e rispecchia le origini antiche.

 

Ingredienti Pampepato o Pampapato di Ferrara:

  • 200 gr di farina
  • 100 gr di mandorle
  • 100 gr di miele
  • 100 gr di cacao in polvere
  • 100 gr di frutta candita a dadini
  • 2 gr di cannella
  • 2 gr di chiodi di garofano tritati
  • acqua o latte
  • 100 gr di cioccolato fondente per la copertura

 

Preparazione Pampepato o Pampapato di Ferrara:

Unite tutti gli ingredienti (ad esclusione del cioccolato) e lavorarli a lungo, fino ad ottenere un composto abbastanza sodo.

Stendete il Pampepato su una placca da forno dando la forma tipica a cupola.

Cuocerlo in forno per circa un’ora e mezza con la massima attenzione (non deve essere troppo alta perchè se brucia si sente il sapore di amaro).

A questo punto lasciate il Pampapato per circa 10-15 giorni in un ambiente fresco ed umido, passato il tempo sciogliete a bagnomaria il cioccolato e ricoprite il Pampapato.

 

 

About the author

Related Post

Archivi

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.