Stampa / Print
Incipit

«E tua moglie?» 

«Sempre uguale.» 

G. Simenon, I fantasmi del
cappellaio 

Lunedì 12 marzo 17.50 

Chiesa della Santissima
Trinità 

Il rumore dei passi e il fruscio
della veste producevano un’eco soffocata. Quasi un brusio che
riverberava dal colonnato fino in fondo, verso l’abside. Vicino a
uno degli inginocchiatoi accantoal confessionale una donna pregava. 

«… cognovimus,
Fonte (source) – Leggi tutto (go to source)

About the author

Related Post

Archivi

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.