Stampa / Print
Al mercato ho trovato delle ciliegie italiane ad un prezzo davvero minimo, sotto l’euro e mezzo al kg. Certo erano piccoline, ma a così poco cosa si può pretendere? In compenso, oltre ad essere venete quanto me erano saporitissime e di un bel rosso cupo. Credo il prezzo basso fosse dovuto alla smania di tutti di prendere solo prodotti grandi, tondi e lucidi. La natura, per fortuna, non fa solo mele enormi, peperoni perfettamente regolari e ciliegie grandi quasi quanto una pallina da golf. Dovremmo abituarci di nuovo a badare alla qualità vera dei cibi, prima che alla loro apparenza.

Con le ciliegie, oltre a mangiarne tantissime ad ogni ora del giorno, ho voluto fare un plumcake per la colazione (e non solo): soffice, profumato, con il tocco di cacao che lo rende goloso senza coprire la frutta. I plumcake non sono la passione di casa, ma questo è stato finito in un lampo. Provatelo e vedrete con i vostri occhi, oltre a sentire con le vostre papille!

Ingredienti (stampo da 30 cm):

– 300 gr di ciliegie (pesate già denocciolate)
– 250 gr di farina 00 + 2 cucchiai
– 200 ml di latte
– 100 gr di zucchero
– 80 gr di burro
– 20 ml di olio di semi (io vinacciolo)
– 2 uova
– 2 cucchiaini di cacao
– una bustina di lievito per dolci
– un pizzico (2 gr) di sale
– una fiala di aroma di vaniglia


Procedimento:

Prima di iniziare con l’impasto vero e proprio del plumcake al cacao e ciliegie, dedicatevi appunto alle ciliegie. Lavatele, rimuovete il picciolo, quindi togliete il nocciolo. Pesatene 300 gr circa.
Passiamo ora al plumcake. Con un cucchiaio, meglio se di legno, lavorate il burro a temperatura ambiente con lo zucchero, fino a creare una crema. Unite quindi le uova, una alla volta, ed amalgamate. Passate quindi alle fruste elettriche, e montate il composto per un paio di minuti a velocità sostenuta. Se otterrete una spuma soffice, come ogni dolce anche questo plumcake alle ciliegie verrà meglio.

Unite poi l’olio, il latte, la farina setacciata con il lievito, il sale ed il cacao. Mescolate man mano il composto, tornando al cucchiaio di legno usato in precedenza al momento della farina, senza dimenticare di aggiungere alla fine anche l’aroma. Benché il cacao e le ciliegie si facciano sentire, apprezzerete la nota di vaniglia.

Infarinate le ciliegie con i due cucchiai di farina non ancora usati, quindi unitele con delicatezza all’impasto. Versate in uno stampo da plumcake, precedentemente imburrato ed infarinato se non è antiaderente. Cuocete in forno già caldo a 180°C per 40 minuti, verificando la cottura con uno stecchino.



Consigli:

Questo plumcake riesce benissimo anche senza cacao, toglietelo quindi se volete. 
Con la stessa ricetta potete usare altra frutta, come le fragole, le pere o le mele. Anche i frutti di bosco sono ottimi, così.

Fonte (source) – Leggi tutto (go to source)

About the author

Related Post

Archivi

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.