Stampa / Print
Il 9 ottobre del 1963, dal Monte Toc
si stacca una frana di 260 ml di metri cubi di roccia che, cascando
nel lago dietro alla diga del Vajont, solleva un’onda di 50 ml di
metri cubi d’acqua e fango.Solo la metà scavalca di là della
diga, solo venticinque milioni di metri cubi d’acqua… Ma è più
che sufficiente a spazzare via dalla faccia della terra cinque paesi:
Longarone, Pirago, Rivalta,
Fonte (source) – Leggi tutto (go to source)

About the author

Related Post

Archivi

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.