Stampa / Print
 vellutata di zucchine gialle
La settimana scorsa ho iniziato una cosa del tutto nuova: lo yoga! 
Da diversi anni il mio comune organizza dei corsi estivi totalmente gratuiti, quest’anno un paio di giorni alla settimana, il mercoledì sera e il sabato mattina, da giugno a settembre; il posto di ritrovo è bellissimo: il parco nord di San Giuliano, un bel polmone verde.
E’ il primo anno che però sfrutto questa magnifica opportunità, e quindi ho colto la palla al balzo immediatamente! Corsa a prendere un tappetino, un bel paio di yoga pants e tanta, tanta voglia di provare una disciplina che fa bene al corpo e alla mente. 
Controllo del respiro, posizioni che allungano i muscoli, concentrazione, contemplazione, e soprattutto vivere il momento presente e sapersi ascoltare.
 Insomma, è quello che mi serve, mi sono detta. E’ anche condividere qualcosa con persone nuove, rinforzare il mio lavoro sulla ricerca di ciò che fa bene, stare bene.
E sorridere…perchè se l’insegnante ti vede con la faccia imbronciata, te lo dice: “sorridi” e “rilassati”.
Mani e piedi segnano uno spazio, che è il tuo spazio in quel preciso momento, il corpo si allunga, si flette, si tende, la mente si concentra, il respiro ti parla, e tu puoi fare il tuo saluto al sole, quello dentro di te.
E anche quando il sole metaforicamente tarda ad apparire, vale la pena cercarlo ovunque e comunque.
Che sia alto nel cielo o finito in una ciotola a pois, il giallo è lì per darti una mano a non cadere.
Che di restare in equilibrio c’è sempre bisogno.
 vellutata di zucchine gialle
Vellutata di zucchine gialle, con yogurt semi e mandorle
Ingredienti 
(per 1 porzione)
zucchine gialle (peso circa 300 gr)
1 carota
1 patata media
1 cipolla bionda
1 cucchiaino di brodo granulare vegetale 
olio extra vergine d’oliva 
la punta di un cucchiaino di curcuma
pepe nero
1 cucchiaio di yogurt bianco al naturale
semi vari (girasole, zucca, sesamo)
qualche mandorla
Preparazione:
In una padella mettete un goccio d’olio d’oliva extra vergine e fate rosolare una cipolla e una carota grattuggiate. Tagliate le zucchine e la patata a cubetti, coprite le verdure con dell’acqua e aggiungete un cucchiaino di brodo vegetale granulare. Procedete con la cottura per circa 20/30 minuti, coprendo con un coperchio. In base a quanta acqua di cottura avrete messo, valutate se toglierne un po’ prima di passare le verdure.
Aggiungete un po’ di curcuma e del pepe e passate le verdure con un mixer ad immersione, fino ad ottenere una bella crema liscia.
Vi consiglio, in questa stagione, di lasciare intiepidire la vellutata, in ultimo aggiungete un cucchiaio di yogurt bianco al naturale, dei semi vari di zucca, girasole e sesamo e qualche mandorla a pezzetti. 

Fonte (source) – Leggi tutto (go to source)

Tag

About the author

Related Post

Archivi

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.