Stampa / Print
ciao a tutti, oggi vi propongo una crostata classica con crema pasticcera e mele, buona e semplice da fare, deliziosa da mangiare fredda, vediamo come procedere…



Procedimento:

  1. preparo la frolla: metto la farina in una terrina con il sale, lo zucchero e la scorza di limone, mescolo velocemente ed aggiungo il burro freddo tagliato a pezzetti, lo schiaccio con una forchetta facendolo integrare bene al resto degli ingredienti, andando ad ottenere un composto sabbioso, a questo punto aggiungo l’uovo ed impasto fino a compattare il tutto, non lavoro eccessivamente l’impasto, quando si sarà compattato lo avvolgo nella pellicola e lo trasferisco nel frigorifero a riposare per 1 ora
  2. preparo la crema paticcera: metto i tuorli in una terrina con lo zucchero e li lavoro con una frusta, aggiungo l’amido di mais e 2 cucchiai di latte del totale, mescolo accertandomi che non vi siano grumi e porto il latte il latte in un pentolino sul fuoco, lo aromatizzo con una scorzetta di limone e gli faccio sfiorare l’ebollizione. A questo punto ci verso il composto con le uova e mescolo fino a far addensare la crema, si addenserà quasi subito, visto che il latte è già caldo. Trasferisco la crema in una terrina di vetro, aggiungo l’estratto di vaniglia e copro con pellicola a contatto fino al momento dell’utilizzo
  3. prendo la frolla dal frigorifero, la massaggio per renderla più elastica e..aiutandomi con della farina e un matterello, realizzo un disco spesso mezzo centimetro, imburro ed infarino una tortiera per crostate del diametro di 24 centimetri e ci trasferisco la sfoglia di frolla all’interno, la sistemo e la buco con i rebbi di una forchetta
  4. distribuisco la crema nella tortiera e taglio le mele a fettine sottili, in seguito le dispongo sulla crema, metto zucchero di canna e cannella, ma potete mettere anche dello zucchero semolato e posso infornare, in forno caldo statico a 180° per 45-50 minuti
  5. sforno la crostata e la lascio freddare completamente…la dispongo su un piatto di portata e posso servire…di seguito la video ricetta






Fonte (source) – Leggi tutto (go to source)

About the author

Related Post

Archivi

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.