Stampa / Print
 
Per tutte quelle notti in cui chiudere gli occhi diventa un’ impresa, che a volte la stanchezza è troppa anche per dormire.
Per quelle notti che il caldo inizia a farsi sentire, e il corpo diventa insofferente perfino al lenzuolo, e ti giri e ti rigiri su te stessa un milione di volte.
Per quelle notti che vedrai un cielo stellato ma non riuscirai a scorgere la tua stella e resterai a domandarti che fine abbia fatto.
Per le notti in cui soffierá un vento forte, che fará sbattere finestre e pensieri contro al vetro, e forse anche teste.
Per le notti che ci saranno i temporali estivi, che quelli invernali dell’anima non bastavano.
Per le notti in cui le zanzare ti porteranno via la pazienza ma non l’ansia.
Per quelle notti in cui ti alzerai continuamente come un’ anima che vaga nel Purgatorio, e l’acqua non ti disseterá abbastanza perché tanto la sete era solo una scusa.
E farà caldo anche per una tazza fumante di camomilla. 
Allora la camomilla la lascio raffreddare, una parte dei fiori la riduco in polvere, come si fa con le stelle, poi aggiungo un cucchiaio di semi di papavero che fa sempre estate, mescolo tutto e profumo con del miele…è un dolce che almeno consola…
E se proprio è una di quelle notti in cui non riesci a chiudere occhio, vai in cucina e assaggiane un pezzo…a stomaco pieno poi si dorme meglio! 

Questa ricetta nasce da una rielaborazione personale della ricetta di Enrica del blog Chiarapassion – “Ciambella all’acqua” 

Ciambella alla camomilla e semi di papavero
Ingredienti:
150 gr di zucchero semolato
3 uova a temperatura ambiente
50 gr di miele tipo millefiori
130 gr di olio di semi di arachidi
130 gr di infuso di fiori di camomilla essiccati*
100 gr di farina di farro
150 gr di farina 00
1 bustina di vanillina
1 bustina di lievito
un pizzico di sale
3 gr di fiori di camomilla essiccati e sminuzzati con un mixer
1 cucchiaio di semi di papavero
zucchero al velo per decorare
*(far bollire l’acqua, aggiungere i fiori, lasciare in infusione per 15/20 minuti e far raffreddare completamente)
Preparazione:
In una terrina montate le uova con lo zucchero, fino ad ottenere un composto spumoso. Aggiungete a filo l’olio di arachidi e continuate a montare con le fruste. Aggiungete poi il miele ed amalgamate. A filo aggiungete l’infuso di camomilla ormai raffreddato, i fiori di camomilla essiccati e sminuzzati, i semi di papavero, un pizzico di sale. Continuate ad amalgamare il composto con le fruste. In ultimo aggiungete le due farine setacciate con il lievito, ultimando di girare fino ad ottenere un impasto liscio e senza grumi.
 
Imburrate e infarinate uno stampo per ciambelle di diametro 22 o 23 cm (quelli tipo bundt cake), versate il composto e infornate a 180° per circa 40/45 minuti, fate la prova con lo stecchino. 
Lasciate raffreddare un po’ nello stampo e poi capovolgete la ciambella su una gratella.
A piacere, decorate con zucchero al velo. 

Fonte (source) – Leggi tutto (go to source)

About the author

Related Post

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.