Stampa / Print

Si terrà da giovedì 7 a domenica 10 settembre, nella suggestiva Villa Nitti di Maratea, la MADEurope  Summer School [www.madeuropesummerschool.it] promossa dalla Regione Basilicata e dal Comune di Maratea, in collaborazione con la Scuola di Governo del Territorio [www.scuolagovernoterritorio.it] (nella foto i protagonisti della edizione 2016). Il tema della scuola estiva, giunta ormai alla sesta edizione, è “Crescita economica e welfare: verso quale Europa?” La Summer School, che si avvale della direzione scientifico-didattica dell’economista Riccardo Realfonzo, investe sui giovani europei e pone a tema ogni anno i nodi cruciali dello sviluppo economico e sociale dell’Unione Europea.

<<Quest’anno proveremo a comprendere se l’Europa – ha dichiarato Riccardo Realfonzo, direttore scientifico della Scuola di Governo del Territorio, fondatore della rivista economiaepolitica.it – dopo anni di crisi, muove verso un sistema a crescita sostenuta e quale sia il modello di welfare che si va affermando. Europa dovrebbe significare più crescita, ma anche più servizi sociali, eguaglianza e benessere. Ma per diversi aspetti non siamo sulla buona strada>>.

I 25 studenti, borsisti selezionati a seguito di un bando pubblico, parteciperanno a lezioni e dibattiti che verteranno sulla crisi economica e sulle politiche economiche-sociali, sulle deregolamentazioni del mercato del lavoro e il modello di sviluppo europeo, sulle politiche del lavoro e gli ammortizzatori sociali in Italia, sul welfare sanitario mediterraneo nell’Europa a trazione tedesca, sulle politiche di austerità e lo stato sociale nei Mezzogiorni di Europa, sulle riforme strutturali e la crescita in Europa.

Il profilo dei docenti della scuola è di altissimo livello. Insieme a Riccardo Realfonzo, ci saranno: Alberto Bagnai, il noto economista anti-euro dell’Università di Chieti; Roberto Ciccone, presidente del corso di laurea magistrale in economia a Roma Tre; Cleto Corposanto, ordinario di sociologia presso l’Università Magna Grecia di Catanzaro; Maurizio Del Conte, professore della Bocconi e presidente dell’Agenzia per le politiche attive del lavoro, uno dei padri del Jobs Act; Marcello Messori, professore dell’Università LUISS di Roma e già Presidente di Ferrovie dello Stato; Felice Roberto Pizzuti, professore della Sapienza e curatore del “Rapporto sullo Stato Sociale”; Giuseppe Provenzano, vicedirettore della Svimez.

Di grande interesse è il dibattito pubblico tra gli economisti che si terrà sabato 9 settembre alle 19,00 in Piazza Sisinni, nel centro storico di Maratea, sul tema “Tra l’euro e i vincoli alla spesa pubblica: quali scenari di crescita e welfare in Europa?”.

 

Fonte (source) – Leggi tutto (go to source)

About the author

Related Post

Archivi

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.