Stampa / Print

Virgilio è un’“antica” realtà italiana sul Web. Continua a funzionare dopo una ventina di anni dalla sua nascita. ITALIAONLINE, proprietaria del portale, a sua volta di proprietà di Libero.it, gestisce anche XOOM. Il link è: http://xoom.virgilio.it/. È pertanto un sottodominio di Virgilio.it. In modo gratuito, permette di creare un sito con un dominio gratuito (del tipo. www.tuosito.xoom.it) oppure acquistando un “vero” dominio. Dopo meno di cinque anni, i server ospitanti XOOM bruciarono, causando la perdita dei siti ospitati. Non esisteva alcun backup. Personalmente, persi un sito che aveva ricevuto un premio romeno come miglior sito per avvinare l’Italia alla Romania. Facile dirsi che non mi affidai più ai servizi di XOOM.
Dopo il ripristino del servizio e la ricreazione dei siti da parte degli utenti “affezionati”, la piattaforma è stata più volte aggiornata. Nella giornata odierna, lo Staff di Virgilio Community ci ha comunicato che il servizio sarà ancora una volta aggiornato. Ecco le informazioni forniteci, che condividiamo.
In data 26 ottobre 2017 il servizio Xoom sarà dismesso. Che cosa significa? Secondo la lingua italiana (vedi la definizione nel sito Treccani.it, significa che il servizio non riceverà più manutenzione. In realtà, la comunicazione ufficiale aggiunge che i siti già realizzati saranno resi statici, ossia se utilizzando applicazioni e tecnologie non aggiornate (PHP, JAVA, ecc.), potrebbero non funzionare più correttamente. Agli utenti sarà fornita un servizio online per gestire l’aggiornamento del sito via FTP.
Questo dovrebbe permettere a Virgilio di stare al passo con i tempi, dando alla luce un nuovo prodotto, che dovrebbe avere, a questo punto, nuovo nome.
Se volete maggiori informazioni, consultate le FAQ dedicate su Virgilio Aiuto.

Fonte(source) —LEGGI TUTTO(read more)—

About the author

Related Post

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.