Stampa / Print
Un furgone ha investito la folla: ci sono almeno 13 morti e più di 100 feriti, la polizia ha arrestato due persone ma si cerca ancora l’autista

(AP Photo/Manu Fernandez)
  • Poco dopo le 17 un furgone bianco probabilmente a noleggio ha investito la folla sulla Rambla, la via più famosa e turistica di Barcellona, vicino a Plaza Cataluña.
  • La polizia catalana finora ha confermato 13 morti e più di 100 feriti, di cui almeno 15 gravi. L’attacco è trattato dalle autorità come un attentato terroristico.
  • Lo Stato Islamico (o ISIS) ha rivendicato l’attentato a Barcellona tramite un comunicato diffuso dall’agenzia Amaq.
  • Dopo l’attentato, la persona che guidava il furgone, non ancora ufficialmente identificata, è scappata a piedi. I giornali spagnoli hanno inizialmente scritto che c’era una persona trincerata in un bar non lontano dalla zona dell’attacco, ma la polizia ha smentito la cosa.
  • La polizia ha detto di aver arrestato due persone, ma che nessuna delle due è il conducente del furgone. Le due persone, una nata a Melilla e l’altra di origini marocchine, sono state arrestate in due città poco distanti da Barcellona.
  • Il cittadino marocchino si chiama Driss Oukabir, vive a Girona, in Spagna, ed era arrivato domenica 13 agosto dal Marocco. Oukabir è stato arrestato a Ripoll. Della seconda persona, quella di Melilla, si sa solo che è stata arrestata ad Alcanar.
  • Dopo l’attentato una Ford Focus ha forzato un posto di blocco su una strada per portava fuori da Barcellona: ha investito due agenti ed è scappata. La polizia ha detto che il conducente è poi “stato localizzato” a Sant Just Desvern: è morto, ma non si capisce se perché colpito dalla polizia. Non è confermato comunque che questa persona c’entri con l’attentato.
  • Nella città di Vic, circa 70 chilometri a nord di Barcellona, la polizia ha trovato un secondo furgone bianco che potrebbe essere stato impiegato nell’attacco. Non è chiaro però come, e nemmeno perché sia stato trovato così lontano dal luogo dell’attentato.
  • La polizia ha detto che un’esplosione avvenuta ieri notte in un’abitazione di Alcanar, a sud di Tarragona, è legata all’attentato, ma non ha spiegato in che modo. Nell’esplosione, una persona è morta.
  • Nelle prime ore di venerdì la polizia ha ucciso cinque presunti terroristi a Cambrils, a circa 120 chilometri da Barcellona. Secondo la polizia, le cinque persone avevano guidato una macchina contro i pedoni sul lungomare di Cambrils e indossavano quelle che sembravano essere delle cinture esplosive. Sette persone sono state ferite dai terroristi, tra cui un poliziotto; due in modo grave. 

Fonte: Il Post
Fonte(source) —LEGGI TUTTO(read more)—

About the author

Related Post

Archivi

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.