Stampa / Print
di Franco Giusto


Come medico chirurgo tengo a precisare che non sono contrario alla somministrazione di alcuni vaccini se usati con scienza e coscienza ogni qualvolta se ne richieda il loro effetto preventivo su specifiche malattie, anche se non sempre è garantito che ciò avvenga in modo efficiente dopo la loro somministrazione. Io stesso quando scendo in Africa ad operare come volontario mi sottopongo ad alcune vaccinazioni obbligatorie ma allo stesso tempo utili in quei paesi dove le scarse condizioni igieniche e di sviluppo civile della società mantengono alto il rischio del contagio di infezioni (ad es. febbre gialla, tifo, tetano, epatite B). Ci sono alcune indicazioni riconosciute scientificamente utili e obbligatorie per alcuni vaccini: ad es. in chirurgia la somministrazione del vaccino antipneumococcico ai pazienti che devono essere sottoposti a splenectomia per evitare tale grave e talora mortale infezione postoperatoria. Personalmente mi auguro che possa presto essere definito un efficiente vaccino antimalarico che salverebbe la vita di molti bambini e adulti nei paesi sottosviluppati , dove la malaria miete centinaia di miglia di vittime ogni anno (visto che non c’è l’intenzione di debellarla bonificando il territorio).

SONO CONTRARIO alla vaccinazione obbligatoria preventiva indiscriminata di massa dei bambini sani in un paese con buone condizioni igieniche e in assenza di epidemie vere accertate di malattie infettive. SONO CONTRARIO all’uso degli attuali vaccini umani che contengono sostanze additive tossiche, sotto forma di nanoparticelle, quali alluminio e mercurio in grado di provocare in alcuni bambini “predisposti” reazioni allergiche o più gravi a carico sia del sistema neurologico o altri distretti corporei.

SONO CONTRARIO COME MEDICO che non si cerchi in modo SERIO scientifico per individuare linee guida che consentano di selezionare i bambini a rischio vaccinazioni.


SONO CONTRARIO alla frequente superficiale o mancata corretta informazione dei genitori da parte dei medici curanti e pediatri circa i benefici ed eventuali effetti collaterali degli attuali vaccini prima della loro somministrazione (purtroppo non tutti i medici sono sufficientemente preparati per questo e si prendono la responsabilità di un consiglio personale qualificato).

LO SANITA’ QUALE ESPRESSIONE DI UN SERVIZIO DELLO STATO A FAVORE DEI SUOI CITTADINI DEVE ESSERE AMMINISTRATA DA PERSONE PROFESSIONALMENTE COMPETENTI ONESTE E TRASPARENTI NEL LORO MODO DI AGIRE CHE ALTRO NON PUO’ ESSERE CHE L’INTERESSE DELLA BUONA SALUTE DI TUTTI, PRIMA DI TUTTO QUELLA DEI BAMBINI CHE SI FIDANO COMPLETAMENTE DELLE NOSTRE SCELTE DI ADULTI
.

Fonte(source) —LEGGI TUTTO(read more)—

About the author

Related Post

Archivi

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.