Stampa / Print
 insalata di farro piselli freschi zucchine mozzarella e menta
Le cose, tutte quante, hanno un loro contorno, eccome se ce l’hanno. 
Meno chiaro potrebbe essere se questi contorni sono propri delle cose stesse e il nostro agire arriva di conseguenza, oppure se siamo noi, con i nostri pensieri a disegnarne un confine, a seconda di quello che sentiamo.
Credo che la risposta giusta stia nel mezzo.
Da piccoli ci insegnavano perlopiù a non andare oltre:  non scendere dalla linea del marciapiede, non andare oltre la riga gialla, non ti sporgere oltre il muretto, stai attento a nuotare dove l’acqua è bassa, resta sempre dove io posso vederti, quasi ci fosse un recinto protettivo per ogni cosa.
 La lista era lunghissima. Divieti e picchetti.
Poi da grande capisci che bisogna dimenticarsi di alcune regole imparate, perché se non vai oltre rischi di rimanere confinato in qualcosa che a lungo andare assomiglia più ad una gabbia che a una vita. Le cose importanti iniziano a non essere più materiali eppure un confine in qualche modo glielo diamo comunque.
Allora inizi a guardare oltre l’apparenza, impari che in amore serve andare oltre per capire l’altro ma che è importante mantenere la propria identità, impari che il coraggio un confine nemmeno ce l’ha a volte, e che l’altra faccia della medaglia, la paura, invece aspetta soltanto che tu ti chiuda dentro te stesso.
Impari che la geografia dei sentimenti non è quella che ti hanno insegnato, ma la mappa la scegli tu e sei sempre tu che decidi quando partire e dove fermarti per fare sosta.
Impari che la conoscenza non ha limiti invece l’ignoranza ne ha moltissimi, che la forza è in grado di tracciare una strada anche in mezzo alle avversità e invece l’egoismo stringe con un cappio al collo delle persone a cui pensiamo di volere bene. 
Anche qui la lista è lunghissima. Però ci prendiamo il lusso di concederci il libero arbitrio.
Ridisegnare i contorni delle cose per quello che siamo e per ciò che sentiamo, questa diventa la regola.
Tra linee guida, pensieri lasciati andare oltre e orizzonti a cui guardare, intanto la fame si fa sentire e allora ridisegno anche un primo. Farro perlato, piselli freschi, zucchine, mozzarella quella buona,foglie di menta e una grattuggiata di limone, tutto in un barattolo di vetro.
Lo lascio volutamente aperto, che c’è ancora tanto da scrivere…
insalata di farro piselli freschi zucchine mozzarella e menta
insalata di farro piselli freschi zucchine mozzarella e menta

insalata di farro piselli freschi zucchine mozzarella e menta

insalata di farro piselli freschi zucchine mozzarella e menta

Insalata di farro con piselli freschi, zucchine, mozzarella di bufala e menta
Ingredienti:
farro perlato
piselli freschi
 zucchine 
olio e.v.o.
sale
cipolla bionda
qualche foglia di menta
mozzarella di bufala (o di latte se preferite)
zeiste di limone (a piacere)
Preparazione:
Sgusciate i piselli freschi; in una padella antiaderente fate soffriggere un po’ di cipolla con olio extra vergine d’oliva, fate cuocere i piselli a fuoco basso, aggiungendo un po’ di acqua bollente in cottura, in ultimo salate.
A parte tagliate le zucchine a tocchetti, fatele rosolare in padella con un filo d’olio, un ultimo salate.
Sciacquate il farro perlato e mettetelo a cuocere secondo le indicazioni riportate sulla confezione.
Una volta cotto il farro (indicativamente una ventina di minuti), passatelo in acqua fredda per bloccare la cottura, fate sgocciolare e condite con le zucchine, i piselli, della menta tritata a coltello, dei tocchetti di mozzarella di bufala e a piacere un po’ di zeiste di limone (per rinfrescare).
insalata di farro piselli freschi zucchine mozzarella e menta

Fonte(source) —LEGGI TUTTO(read more)—

About the author

Related Post

Archivi

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.