Stampa / Print
Le forze armate avanzeranno contro i miliziani jihadisti da nord-ovest sostenendo l’offensiva che dal mese di ottobre 2016 procede da sud verso la città

I jihadisti controllano ancora la parte nordoccidentale della città irachena. Credits: Reuters

Le forze armate irachene hanno aperto un nuovo fronte contro il sedicente Stato islamico a Mosul il 4 maggio 2017. L’offensiva contro i miliziani jihadisti partirà anche da nord-ovest secondo quanto riferito a Reuters da un comandante militare.

I militari impegnati nell’operazione contro l’Isis appartengono alla nona divisione corazzata e alle unità Rapid Response del ministero degli Interni del paese. L’operazione sarà di supporto all’avanzata da sud del Servizio anti-terrorismo e della polizia federale.

La coalizione internazionale a guida statunitense sta fornendo supporto con mezzi di aria e di terra all’offensiva su Mosul che è cominciata nel mese di ottobre 2016 e che ha costretto i militanti a ritirarsi nella parte nordoccidentale della città. Tra i siti ancora sotto il controllo dei jihadisti c’è la città vecchia e la grande moschea al-Nuri da dove Abu Bakr al-Baghdadi proclamò il suo califfato nel 2014.

Fonte: The Post Internazionale
Fonte(source) —LEGGI TUTTO(read more)—

About the author

Related Post

Archivi

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.