Stampa / Print
Il lancio è partito da Wonsan e ha permesso di raggiungere un’altitudine di 120 chilometri. È il terzo episodio in tre settimane

La Corea del Sud di possibili lanci multipli. Credits: Reuters

La Corea del Nord ha lanciato il suo terzo missile balistico in tre settimane, il cosiddetto Scud. Il lancio è partito da Wonsan in direzione del mare del Giappone e ha suscitato le proteste di Tokyo. Il volo è durato circa 6 minuti per 450 chilometri di percorrenza.

Si tratta dell’ennesima violazione della risoluzione delle Nazioni Unite che avevano vietato ulteriori esercitazioni nucleari e balistiche per verificare la capacità di trasportare armi da guerra.

Un portavoce della Corea del Sud ha riferito che il missile ha raggiunto un’altitudine di 120 chilometri e ha avanzato l’ipotesi che il lancio possa essere stato multiplo. Sono state diffuse anche le immagini di Kim Jong-Un che osserva il volo del missile.

I due test precedenti erano stati definiti dei successi da parte di Pyongyang che considera queste esercitazioni necessarie per difendersi dalla minaccia rappresentata dagli Stati Uniti.

Fonte: The Post Internazionale
Fonte(source) —LEGGI TUTTO(read more)—

About the author

Related Post

Archivi

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.