Stampa / Print
Il governo di Ankara sta portando avanti una campagna per individuare gli affiliati alla rete di Fethullah Gulen, ritenuto responsabile del fallito golpe del 2016

Fethullah Gulen si trova in esilio negli Stati Uniti. Credits: Reuters

Le autorità turche hanno sospeso il 26 aprile più di 9mila funzionari di polizia accusati di avere responsabilità nell’organizzazione del fallito colpo di stato del luglio del 2016, in collaborazione con Fethullah Gulen. La notizia è stata riferita dall’emittente televisiva Cnn Turk.

Il governo di Ankara nella stessa giornata ha arrestato più di mille persone in 72 province della città considerate legate alla rete di Gulen.

In seguito al fallito golpe, gli arresti in totale sono stati 40mila. Circa 120mila persone sono state sospese dalle loro professioni. Tra di loro insegnanti, poliziotti, impiegati, soldati sospettati di essere membri di gruppi terroristici.

Fonte: The Post Internazionale
Fonte(source) —LEGGI TUTTO(read more)—

About the author

Related Post

Archivi

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.