Stampa / Print
Lo scoppio è avvenuto a Diyarbakir, nei pressi di una stazione di polizia che ospita le unità antisommossa

Al momento le cause dell’esplosione non sono chiare. Credit: Reuters

Una forte esplosione è avvenuta martedì 11 aprile a Diyarbakir, città curda nel sudest della Turchia, uccidendo una persona. Lo riferiscono media locali. Al momento le cause dell’esplosione non sono chiare. Dal luogo dello scoppio si è alzata una fitta colonna di fumo. Almeno 7 persone sarebbero rimaste ferite.

Secondo le prime ricostruzioni, l’esplosione è avvenuta nei pressi di una stazione di polizia che ospita le unità antisommossa, nel quartiere di Baglar, intorno alle 10.45 locali (le 9.45 in Italia). Lo scoppio avrebbe causato danni a diversi edifici e veicoli parcheggiati nella zona.

Nel luogo dell’esplosione, secondo quanto precisano alcuni media locali, erano in corso lavori di riparazione di un mezzo blindato delle forze di sicurezza turche.

Fonte: The Post Internazionale
Fonte(source) —LEGGI TUTTO(read more)—

About the author

Related Post

Archivi

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.