La psoriasi, cosa è , sintomi e cure

Stampa / Print
La psoriasi è una malattia cronica, infiammatoria, non contagiosa della pelle che può insorgere in qualsiasi età. Ne soffrono gli adulti quanto i bambini, anche se in questi ultimi è piuttosto rara. Tende a regredire in estate ed a diventare più persistente in inverno. Colpisce sia gli uomini che le donne e il picco più alto di incidenza si registra tra gli over 50
Si presenta sotto forma di chiazze rosse, ricoperte da squame generalmente biancastre localizzate in precise parti del corpo: gomiti, ginocchia, piedi, cuoio capelluto. Esistono diversi tipi di psoriasi: inversa, pustolosa, a placche, eritrodermica, guttata. Nello stesso soggetto, inoltre, possono essere presenti, in diverse parti del corpo, più forme di psoriasi
Si tratta di una patologia multifattoriale, psicosomatica, alla cui base concorrono diversi fattori, tra cui stress, terapie farmacologiche, fattori genetici, fumo, abuso di sostanze alcoliche, infezioni, traumi, ferite accidentali.

Psoriasi Volgare

La psoriasi volgare è la forma più comune ed insorge prevalentemente in età adulta. A caratterizzarla sono chiazze rosse sollevate con presenza di squame biancastre localizzate in diverse aree del corpo, dal cuoio capelluto alla schiena, dai gomiti alle ginocchia. Ha un andamento cronico con recidive anche a distanza di molto tempo.

Psoriasi Eritrodermica

Lapsoriasi eritrodermica è una delle forme più estese, che può arrivare a coinvolgere buona parte del corpo. Provoca forte prurito e desquamazione. Può insorgere a seguito dell’interruzione brusca di terapie cortisoniche o immunosoppressive. Può provocare disidratazione e infezioni da non trascurare.

Psoriasi Pustolosa

Lapsoriasi pustolosa si presenta con pustole giallognole ripiene di pus. In concomitanza ad esse, possono insorgere disidratazione, febbre e sepsi batterica. Può manifestarsi a seguito dell’interruzione brusca di farmaci cortisonici o immunosoppressivi.

Psoriasi Guttata

La psoriasi guttata è caratterizzata da piccole chiazze. Può comparire bruscamente e scomparire nel giro di qualche settimana. E’ la forma più frequente nei bambini e negli adolescenti.

Psoriasi Inversa

La psoriasi inversa si localizza prevalentemente in parti del corpo come inguine, pieghe sotto-mammarie, zona genitale. E’ molto frequente negli anziani e nei soggetti obesi o diabetici.
Tra le altre forme di psoriasi, ricordiamo quella specifica del cuoio capelluto. Essa viene spesso confusa con la forforao addirittura con la dermatite seborroica. E’ facilmente riconoscibile perché si presenta con chiazze che si ispessiscono e si squamano con il passare dei giorni. Interessa, oltre il cuoio capelluto, anche fronte e orecchie.

Come curare la psoriasi?

La psoriasi è una malattia multifattoriale. In virtù di ciò, non esiste un intervento terapeutico univoco e specifico, ma, al contrario, una gran mole di farmaci e di terapie in grado di migliorare la qualità di vita dei pazienti ed alleviare i fastidi da essa provocati. La psoriasi, inoltre, è altamente recidivante e per questo, a seconda dei casi, il medico curante stabilirà il trattamento o l’intervento più appropriato, che consiste sia nella somministrazione di farmaci sia nell’eliminazione dei fattori di rischio ( fumo, alcol, stress sia fisico che psicologico). In linea generale, i trattamenti includono terapie sistemiche tradizionali ( farmaci assunti per via orale o iniettati), terapie topiche ( farmaci applicati localmente, come creme e pomate), biologiche ( ad effetto immunosoppressore) e fototerapie ( che sfruttano l’azione dei raggi UVA o UVB).
Ulteriori informazioni sulla cura della psoriasi consultando il programma “Psoriasi mai più“.


Fonte(source) —LEGGI TUTTO(read more)—

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *