Stampa / Print
Ma non ci sono ipotesi di terrorismo: l’aggressore è stato arrestato, e sembra soffra di disturbi mentali

(PATRIK STOLLARZ/AFP/Getty Images)

Un uomo è stato arrestato dopo che giovedì sera ha ferito diverse persone con un’ascia nella stazione ferroviaria di Düsseldorf, in Germania: non ci sono morti, quattro feriti sono più gravi e tre sono lievi. Tra i feriti ci sono anche due italiane, una donna e la nipote, provenienti da Bergamo, ha detto il console italiano di Colonia Emilio Lolli. L’aggressione è avvenuta intorno alle nove: la polizia ha detto che l’uomo ha 36 anni, viene dall’ex Iugoslavia e soffre di problemi mentali. Secondo la polizia ha attaccato le persone scegliendole a caso tra la folla. Le prime ricostruzioni dicono che l’uomo ha iniziato ad aggredire le persone a bordo di un treno sul quale stava viaggiando, e poi ha continuato sui binari una volta sceso. Anche l’uomo è rimasto ferito seriamente, perché mentre tentava di scappare è saltato giù da un ponte.

Dopo l’aggressione, la polizia ha inizialmente avviato le ricerche per un secondo uomo, che poi si è scoperto non esserci. La stazione è stata chiusa e il traffico ferroviario è stato sospeso temporaneamente. Non ci sono ancora conferme sulle ragioni dell’attacco, ma non ci sono ipotesi legate al terrorismo. In Germania nel 2016 ci sono stati diversi attentati di matrice islamica compiuti da cosiddetti “lupi solitari”, per esempio a Wurzburg e a Ansbach. Lo scorso dicembre c’è stato il più grave, quello in cui Anis Amri ha ucciso 12 persone a Berlino investendole con un camion.

Fonte: Il Post
Fonte(source) —LEGGI TUTTO(read more)—

About the author

Related Post

Archivi

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.