Stampa / Print

di Gianni Lannes

Fortunato: graziato dal peculato. Il senatore Augusto Minzolini, giornalista del quotidiano la Stampa e poi direttore del Tg1, è stato condannato definitivamente a 2 anni e 6 mesi di reclusione, nonché all’interdizione dai pubblici uffici per la durata della pena, con sentenza passata in giudicato alla Cassazione. Eppure non andrà in galera, perché è stato salvato dal Senato, o meglio dai parassiti forzitalidioti e piddioti. Ancora una volta i politicanti nullafacenti, la vera rovina dell’Italia, hanno calpestato la Costituzione repubblicana. 


E’ l’ora di sciogliere le Camere, mandare via il governo dell’eterodiretto dall’estero Gentiloni (uno che ha regalato in gran segreto 339,9 chilometri quadrati di mare italiano alla Francia), sfrattare l’inquilino abusivo del Quirinale tale Sergio Mattarella, infine indire dal basso una nuova Costituente. Per definizione, un regime non si riforma, ma si abbatte.

riferimenti:

http://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/2015/11/12/rai-confermata-condanna-minzolini_0cf1080c-2081-4540-b835-4576403d95d8.html

http://www.repubblica.it/politica/2017/03/16/news/senato_minzolini-160680545/ 

http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/2017/03/gentiloni-ha-regalato-zone-di-mare.html 

http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/search?q=italia 
Fonte(source) —LEGGI TUTTO(read more)—

About the author

Related Post

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.