Stampa / Print
L’ex presidente del parlamento europeo sarà lo sfidante di Angela Merkel alle elezioni presidenziali di settembre 2017

Il presidente dell’Spd Martin Schulz. Credits: Reuters

Il partito social-democratico tedesco ha confermato il 19 marzo Martin Schulz come suo leader. L’ex presidente del parlamento europeo è stato eletto con il 100 per cento delle preferenze. Guiderà lo schieramento nelle prossime elezioni presidenziali contro Angela Merkel nel settembre 2017.

Ecco come Schulz ha superato Kurt Schumacher, Willy Brandt e Gerhard Schroeder. “L’Spd è tornato! Noi siamo tornati!”, ha detto Schulz ai 600 delegati che all’unanimità si sono espressi sulla sua figura sia come leader del partito che come sfidante di Merkel alla tornata elettorale del 24 settembre.

Nel suo primo discorso come candidato dell’Spd, Schulz ha ribadito la centralità della Germania nell’Unione europea. I dettagli sul suo programma elettorali saranno rivelati nel mese di giugno 2017. Dall’annuncio della sua candidatura, il partito ha guadagnato già dieci punti percentuali nei sondaggi.

“Vogliamo che l’Spd sia lo schieramento politico più forte dopo le elezioni così che abbia il mandato per rendere questo paese migliore e più equo e per dare alla popolazione il rispetto che merita. Io voglio essere il prossimo Cancelliere tedesco”, ha aggiunto.

Il neo presidente ha anche fatto riferimento alla necessità di equiparare le paghe tra uomini e donne tedeschi e ha sottolineato il suo impegno per l’istruzione gratuita.

Fonte: The Post Internazionale
Fonte(source) —LEGGI TUTTO(read more)—

About the author

Related Post

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.