Stampa / Print
Nella stessa città, vicina al confine con l’Afghanistan, un’altra esplosione in un mercato aveva ucciso 21 persone a gennaio

Un’esplosione avvenuta nella città pakistana di Parachinar, nella zona remota del nordovest del paese, ha ucciso venerdì 31 marzo almeno 22 persone, ferendone alcune decine.

Secondo quanto scrive Reuters l’esplosione sarebbe avvenuta nei pressi di una moschea. Un parlamentare della zona, Sajid Hussain, ha affermato che si è trattato di un attacco suicida e che è stato preceduto da una sparatoria. “L’attacco è avvenuto in una zona affollata e l’obiettivo sembra che sia stato una moschea per donne”.

Nella stessa città, vicina al confine con l’Afghanistan, un’altra esplosione in un mercato aveva ucciso 21 persone il 21 gennaio.

Fonte: The Post Internazionale
Fonte(source) —LEGGI TUTTO(read more)—

About the author

Related Post

Archivi

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.