Stampa / Print

Marina di Ravenna (20 gennaio 2017) foto Gilan

di Gianni Lannes
Navi di rifiuti e navi dei veleni. Portarinfuse, ossia relitti galleggianti. La nave ALTRANY (IMO: 8129321, MMSI: 215430000) è una general cargo ship costruita nel 1988 che naviga attualmente sotto la bandiera ombra (ossia fuorilegge) di Malta. La ALTRANY ha lunghezza totale di 120 metri e larghezza massima di 19. E’ approdata a Molfetta stamani, proveniente dal porto ucraino di Nikolaev in Ucraina. Il 20 gennaio era a Ravenna, la capitale del traffico di frumento straniero in Italia: un porto fondamentale per la Barilla. Proprio a Ravenna la multinazionale nordamericana Cargyll (attiva in Italia dal 1962) che controlla attualmente il 50 per cento del mercato cerealicolo a livello mondiale, importa peraltro anche soia transgenica. Senza contare la Limgrain e la Syngenta attive nell’agrindustria del belpaese che di naturale non ha niente.

Sempre a Molfetta è presente anche la CPT. AHMAD II (IMO: 9031430, MMSI: 312050000): è una nave general cargo ship costruita nel 1991, e che naviga attualmente sotto bandiera ombra del Belize. La CPT. AHMAD II ha lunghezza totale di 85 metri e larghezza massima di 14; la stazza lorda è di 2827 tonnellate.

foto Gilan

A Barletta è giunta stamani alle ore 7, la carretta NS KORALLE (IMO: 8415201, MMSI: 353258000): è una general cargo ship costruita nel 1985 che naviga attualmente sotto bandiera della Panama. La NS KORALLE ha lunghezza totale di 75 metri e larghezza massima di 13. La stazza lorda è di 1851 tonnellate. Fa la spola dalla Grecia (Pireo) e dalla Turchia (Izmir).
 foto Gilan
A Bari è approdata sempre stamani alle ore 7,31la SIDER MANZANILLO (IMO: 9583043, MMSI: 248066000): è una general cargo ship costruita nel 2011 che naviga attualmente sotto la bandiera ombra di Malta. La SIDER MANZANILLO ha lunghezza totale di 104 metri e larghezza massima di 18; la stazza lorda è di 5630 tonnellate. Fa la spola fra l’Ucraina (Berdyansk) e l’Italia, scaricando sempre nei porti di Ravenna e Bari.  
 foto Gilan
A Brindisi è presente la CLIPPER NESTORIO  (ex Nord London, IMO: 9599016, MMSI: 538007057): è una nave bulk carrier costruita nel 2011 che naviga attualmente sotto bandiera ombra della Marshall Islands. La CLIPPER NESTORIO ha lunghezza totale di 180 metri e larghezza massima di 28; la stazza lorda è di 20969 tonnellate. Anch’essa fa la spola fra l’Ucraina (Odessa), la Russia (Novorossiysk), e l’Italia (Bari e Ravenna)
Sempre a Brindisi c’è anche la NS ANGELA (IMO: 9071076, MMSI: 352111000): è una nave general cargo ship costruita nel 1995 che naviga attualmente sotto la bandiera ombra di Panama. La NS ANGELA ha lunghezza totale di 93 metri e larghezza massima di 17; la  stazza lorda è di 3804 tonnellate. E’ partita dal porto russo di Novorossiysk.

Per caso il ministro Martina (braccia rubate all’agricoltura, sic!) ha autorizzato l’importazione di questi rifiuti speciali spacciati per frumento? Oppure è il freutto avvelenato del presidente della commissione europea Juncker?

riferimenti:

 http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/search?q=grano

http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/2017/03/in-italia-grano-dai-rifiuti-del-mondo.html 


Fonte(source) —LEGGI TUTTO(read more)—

About the author

Related Post

Archivi

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.