Stampa / Print


di Letizia Ricci
Nel corso dell’attuale legislatura (XVII) sono stati indirizzati al governo ben 7 atti parlamentari basati sulla ricerca di Gianni Lannes. Di essi soltanto due hanno avuto riscontro dall’esecutivo italiano. Più di tutto inquieta la mancata risposta degli inquilini di Palazzo Chigi (prima Renzi ora Gentiloni) all’interrogazione a risposta scritta numero 4/05225 del 4 febbraio 2016, relativa alla scomparsa proprio in Italia di migliaia di minori, violentati ed espiantati in note cliniche private del nord Italia. E’ impossibile smentire fatti straordinariamente documentati, se non propinando menzogne o tacendo come nel caso della autorità tricolori. Comunque, in ben due interrogazioni il governo ha confermato quanto aveva scoperto e rivelato l’ex giornalista investigativo.
riferimenti:


Fonte(source) —LEGGI TUTTO(read more)—

About the author

Related Post

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.

Sitemap