Stampa / Print
Nel precedente siamo entrati in dettaglio nel 2° Chakra: SVADHISTHANA
Il 3° Chakra è MANIPURA è la sede delle emozioni, collegato agli organi digestivi, al sistema nervoso e al sistema immunitario. 
Manipura significa “città dei Gioielli”. Secondo alcune tradizioni, questo Chakra è situato nella regione lombare, all’altezza dell’ombelico e per questo viene chiamato anche “Chakra dell’Ombelico”. Secondo altre tradizioni invece si troverebbe all’altezza del Plesso Solare, ovvero poco più sopra, nella zona tra ombelico e diaframma. Nella zona del plesso solare si trovano tantissime terminazioni nervose che rispecchiano e provocano cambiamenti di umore e stati d’animo a seconda delle condizioni del cuore, del cibo che mangiamo, della digestione, dei problemi correlati. Chi ha problemi digestivi e/o di fegato, ha spesso anche sbalzi di umore, e d’altra parte avere problemi di umore o essere troppo ansiosi, paurosi, reattivi o iperattivi, può portare a problemi digestivi, temporanei o cronici.
Il Plesso solare è la parte più calda del corpo, quello da cui origina tutta l’energia partendo dall’alimentazione. Per questo motivo, se siamo nervosi, abbiamo freddo o ci sentiamo indeboliti, un po’ di calore su questa zona ci fa sentire subito meglio. Questo lo si può ottenere con rimedi semplici come bere una bella tisana calda o appoggiare una fonte di calore, come una borsa di acqua calda, proprio sulla parte alta della pancia.
Manipura è il terzo Chakra partendo dal basso oltre che presiedere al processo digestivo e agli organi della digestione, esercita la sua influenza anche sul Sistema Nervoso e sul Sistema Immunitario; logicamente, visto che l’alimentazione ha un grande impatto sia sugli stati d’animo, sia sulle capacità di difesa del corpo, nonché sul benessere e la salute in generale.
Manipura è anche il centro delle intuizioni, quelle intuizioni oscure, non razionali, che ti segnalano un problema, un pericolo, oppure un’opportunità non chiara e non ancora comprensibile dal tuo razionale: le famose sensazioni che arrivano dalla “pancia”.
Manipura è abbinato al Sole ed il suo elemento è il Fuoco. 
Controllando Manipura controlliamo tutto il corpo.
Viene rappresentato da un loto dorato di 10 petali che rappresentano: ignoranza spirituale, avidità, gelosia, tradimento, vergogna, paura, disgusto, illusione, stupidità e tristezza. Tutti questi problemi sentimentali ed emozionali devono essere superati per poi passare alla purificazione del Chakra del Cuore.
                                                   
                                            Immagine per la Meditazione:



La scheda di Manipura Chakra

          Significato: Città dei Gioielli
          Colore: Giallo; il Giallo che si può visualizzare è quello del Limone.
          Localizzazione: All’altezza dell’ombelico oppure fra Ombelico e Diaframma.
          Temi emotivi: Crescita personale ed espansione; potere, paura, ansia, introversione, stress e paura del cambiamento.
          Simbolo: Loto con 10 petali, in cui  è inscritto un triangolo rovesciato
          Animale: Ariete, simbolo maschile della forza e dell’irruenza che nell’induismo è assimilato al fuoco.
          Divinità: Rudra, Lakini Shakti
          Sistema corporeo: Sistema digestivo, occhi , ano.
          Organo di senso: Vista

 Bija Mantra: RAM


 Queste musiche si possono usare durante la Meditazione sui Chakra:
    
L'Armonia dei 7 ChakraL’Armonia dei 7 Chakra
Musica per risvegliare e armonizzare i centri dell’energia
Nirodh Fortini

Guarda la scheda su il Giardino dei Libri

Chakra GoldChakra Gold
Music for relaxation and healing
Aetherium

Guarda la scheda su il Giardino dei Libri

Il Terzo ChakraIl Terzo Chakra
Musica per rafforzare la volontà, la sicurezza in se stessi…
Nirodh Fortini

Guarda la scheda su il Giardino dei Libri

Fonte(source) —LEGGI TUTTO(read more)—

About the author

Related Post

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.