Stampa / Print
discorso pubblicato dal giornale Il Popolo d’Italia del 19 settembre 1938

di Gianni Lannes
Nel belpaese la persecuzione degli Ebrei (ma anche dei dissidenti politici) ebbe inizio subito dopo il discorso di Benito Mussolini a Trieste, la mattina del 18 settembre 1938. Le leggi razziali sono una prova inoppugnabile unitamente alle testimonianze dei sopravvissuti e alla documentazione sepolta negli archivi di Stato. Quello che però è ignoto alla gran massa degli italiani, è l’esistenza di numerosi campi di concentramento, disseminati soprattutto nel Sud Italia, come ad esempio a Manfredonia, dove transitò anche Sandro Pertini.

Fonte(source) —LEGGI TUTTO(read more)—

About the author

Related Post

Archivi

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.