Stampa / Print
Ecco arrivato dicembre, che è anche  il mese degli eccessi alimentari, con le grandi mangiate dei giorni di Natale, e non solo… Naturalmente non posso che invitarvi alla sobrietà, per non piangere poi lacrime di coccodrillo 😉 In questo link potete trovare un articolo su come “sopravvivere alle feste di Natale”, uscito sulla rivista Vivere Sostenibile Basso Piemonte, ma intanto vi racconto cosa potete  mettere nelle vostre tavole per ravvivarle con i colori della frutta e della verdura.

Frutta
Arancia, cachi,  kiwi, limone, mandarino, mandarancia, mela, mela cotogna, pera,  pompelmo.

Verdura

Barbabietole, broccoli, carciofi, cardi, carote, cavolfiori, cavolo cappuccio, cavolo verza, cavolini di bruxelles, cicoria e cicorino, coste, crauti, erbette, finocchio, indivia, patate, porro, radicchio, rafano, rapa, ravanello, sedano, sedano rapa, spinaci, scorzobianca e scorzonera, tarassaco, topinambur, valerianella, zucca.
Il topinambur

I topinambur sono tuberi con forma molto varia, buccia generalmente rosata e polpa bianca. Hanno un sapore leggermente dolciastro e contiengono sali minerali, ma anche vitamine A, C ed alcune del gruppo B. Contengono anche inulina, sostanza che possiede numerose proprietà salutari per l’organismo. Inoltre aiutano ad abbassare il livello di assorbimento da parte dell’intestino del colesterolo nonché degli zuccheri, per cui sono molto indicati per i diabetici.

Fonte(source) —LEGGI TUTTO(read more)—

About the author

Related Post

Archivi

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.