Stampa / Print
L’arresto del capo del personale del comune capitolino è legato all’inchiesta sulla compravendita delle case Enasarco del 2013. Arrestato anche il costruttore Scarpellini

Raffaele Marra, braccio destro della sindaca di Roma, Virginia Raggi

Raffaele Marra, ex vice capo di gabinetto del Campidoglio e ora alla guida del Dipartimento Personale e braccio destro della sindaca di Roma Virginia Raggi, è stato arrestato dai carabinieri del nucleo investigativo del comando provinciale, su richiesta della procura di Roma.

L’accusa è di corruzione. Arrestato anche il costruttore Scarpellini, accusato di aver intascato una tangente quando lavorava all’Enasarco, l’ente nazionale di assistenza per gli agenti e i rappresentanti di commercio.

L’arresto di Marra è legato all’inchiesta sulla compravendita delle case Enasarco del 2013, quando era a capo del dipartimento politiche abitative del Comune di Roma della giunta Alemanno.

Fonte: The Post Internazionale
Fonte(source) —LEGGI TUTTO(read more)—

About the author

Related Post

Archivi

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.