Stampa / Print
"Straordinari i dati ufficiali appena usciti di Sanit Cardio Race, la manifestazione svoltasi dal 18 al 20 Novembre scorso. L'evento ha avuto 8000 visitatori, la Cardio Race oltre 2000 partecipanti e iscritti. I controlli effettuati all’interno del Sanit, tutti gratuiti, sono stati oltre 6000 di cui 2500 cardiologici. Fra i giovani visitati, 25 sono stati i casi nei quali i medici volontari hanno riscontrato anomalie. In concreto sono stati evitati 25 drammi potenziali, quei danni che spesso si leggono sui giornali e che sembrano inevitabili, ma che invece con una seria prevenzione si possono scongiurare. L’ho detto nella conferenza stampa fatta al Coni e lo ribadisco: questa iniziativa che ho patrocinato gratuitamente come Regione Lazio, è una delle forme più importanti di prevenzione e senza un euro tirato fuori dalle tasche dei cittadini. Quindi il mio grazie va ad Andrea Costanzo,  Presidente di Sanit, che da 12 anni ha inventato e portato avanti sulle sue spalle tutto questo. E se i risultati sono stati così importanti il mio grazie va anche a Mario Corsi e alla sua trasmissione 'Te la do io tokio' su Centro Suono Sport 101.5, che ci ha affiancato nella diffusione dell’evento in totale amicizia. Radio che dal prossimo anno sarà l’emittente ufficiale di Sanit Cardio Race. E in attesa di Sanit 2017 insieme a tutte le realtà che hanno partecipato continuerò a fare prevenzione e informazione nelle piazze e nelle scuole del Lazio perché la buona politica e la buona sanità esistono davvero.” 

Così in una nota Michele Baldi, Capogruppo Lista Civica Nicola Zingaretti al Consiglio Regionale del Lazio.


www.CorrieredelWeb.it

Fonte(source) —LEGGI TUTTO(read more)—

About the author

Related Post

Archivi

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.