Stampa / Print
“Rosalie era un’accanita sostenitrice dei rituali. I rituali davano una forma alla vita, aiutavano a creare un ordine nel caos e a mantenere una visione d’insieme. Il primo caffè la mattina. Il croissant della boulangerie. 
La passeggiata quotidiana con William Morris. La fetta di tarte au citron nei giorni dispari. Il bicchiere di rosso dopo la chiusura” 
(tratto dal libro “Parigi è sempre una buona idea” di Nicolas Barreau)
  ~
 Non posso definirmi una persona abitudinaria, ma chi non ha dei rituali?
Una tazza di earl gray la mattina al risveglio,
le coccole a Sophie, 
la verdura a Sophie,
una doccia energizzante e l’olio al monoi de Tahiti sulla pelle ancora bagnata,
il trucco,
 mettere lo zucchero nella tazzina prima di versare il caffè, prendere il caffè 5 minuti prima di uscire di casa,
un libro da leggere durante il viaggio, 
una chiamata a mia madre in pausa pranzo,
il tè del pomeriggio,
una chiamata a mia madre quando esco dall’ufficio,
rubacchiare il pane prima di mettermi a tavola, 
qualcosa di dolce a fine cena,
l’olio di cocco per struccarmi,
una tisana,
la crema per il corpo al profumo di lavanda,
di nuovo le coccole a Sophie,
 girare il cuscino dalla parte fresca.
E a proposito di rituali del dopo cena, che ne dite di uno di questi cioccolatini assieme al caffè?
Era da tempo che avevo acquistato un vasetto di questi fiori essiccati edibili, ma non sapevo proprio come utilizzarli! Così mi venne in mente la ricetta di Francesca che ringrazio per essere fonte di ispirazione e che per prima ha avuto questa eccezionale idea! Io li ho rivisati 🙂 
 

Cioccolatini ripieni, con fiori di calendula e fiordaliso 
(in questa ricetta le dosi sono a piacere, l’idea è per un riciclo di cioccolato e biscotti, magari quelli rotti che rimangono sul fondo della confezione)
Ingredienti:
cioccolato bianco
biscotti secchi tipo Petit
marmellata di limoni (per me Fiordifrutta Limoni Rigoni di Asiago)
nocciole tritate
mandorle tritate
fiori di fiordaliso e calendula
Preparazione:

Tritate finemente i biscotti, aggiungete le mandorle e le nocciole tritate e qualche cucchiaio di marmellata di limoni, in modo da realizzare un composto ben amalgamato, che sarà il ripieno dei cioccolatini.
Sciogliete a bagno maria il cioccolato bianco.
Usate gli stampi in silicone per cioccolatini: mettete qualche petalo di fiordaliso e calendula sul fondo, versate un po’ di cioccolato e con un pennello in silicone spennellate molto bene le pareti dello stampo. Mettete in freezer, giusto il tempo che il cioccolato si solidifichi. Togliete dal freezer, riempite l’interno con il composto di biscotti, marmellata, nocciole e mandorle preparato precedentemente. Versate altro cioccolato bianco per chiudere la base dei cioccolatini. Di nuovo in freezer per una mezz’ora. 
Con questa ricetta parteco al contest di Rigoni di Asiago:
http://foodbloggers.rigonidiasiago.it/una-nuova-sfida-completamente-riciclabile/

E se vi avanza del tempo nelle giornate piene e trafficate, io vi consiglio uno di questi prodotti di Lush, per rilassarvi completamente! (Santasaurus il draghetto spumante per bagno,  Shoot for the stars la bomba effervescente sempre per il bagno, Créme de menthe il colluttorio solido in simpatiche pasticche verdi, Sleepy, la mia crema per il corpo alla lavanda)


Fonte(source) —LEGGI TUTTO(read more)—

Tag

About the author

Related Post

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.