Stampa / Print
Mohammed Morsi era stato condannato a morte nel giugno 2015 per l’evasione di massa di esponenti del suo partito da un carcere nel 2011, durante le rivolte nel paese

Mohammed Morsi. Credit: Reuters

La Corte di Cassazione egiziana ha ribaltato la condanna a morte contro il deposto presidente Mohammed Morsi, leader dei Fratelli Musulmani e ha ordinato un nuovo processo.

Morsi era stato condannato a morte nel giugno 2015 per l’evasione di massa di esponenti del suo partito da un carcere nel 2011, durante le rivolte nel paese.

Morsi era stato il primo presidente ad essere eletto democraticamente dopo la rivolta 2011. Nel 2013 il suo governo fu rovesciato dal generale e attuale presidente Abdel Fattah al-Sisi in seguito alle proteste popolari. 

Morsi, che è stato arrestato subito dopo la sua deposizione, ha ricevuto sia pene detentive come l’ergastolo in relazione a due casi di spionaggio di alto profilo che la pena di morte, annullata oggi.

Fonte: The Post Internazionale
Fonte(source) —LEGGI TUTTO(read more)—

About the author

Related Post

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.