Stampa / Print
Nel comune di Bagno a Ripoli una donna è morta e ci sono tre feriti: il crollo è stato causato da un’esplosione forse dovuta a una fuga di gas

(ANSA/CARABINIERI)

Intorno alle 20:30 di giovedì 17 novembre una forte esplosione ha causato il crollo di una villetta familiare nel comune di Bagno a Ripoli, a pochi chilometri da Firenze. I soccorritori intervenuti sul posto hanno portato in salvo, anche se feriti, un uomo e le sue due figlie piccole. La loro madre è stata trovata morta dopo ore di ricerche tra le macerie, intorno alle 2 del mattino di oggi. La villetta si trovava in un’area collinare ed era isolata dalle altre abitazioni, che non sembra abbiano subito danni. L’esplosione è stata avvertita nel raggio di diversi chilometri.

Le bambine recuperate dalle macerie hanno 7 e 10 anni: sono state ricoverate insieme al padre per una sospetta intossicazione, una di loro è stata anche sottoposta a un intervento chirurgico.

La causa dell’esplosione non è ancora chiara, ma secondo i vigili del fuoco sarebbe stata una fuga di gas. I soccorritori hanno lavorato tra le macerie per buona parte della notte, utilizzando anche un cane molecolare per la ricerca di eventuali altre persone tra i detriti.

Fonte: Il Post
Fonte(source) —LEGGI TUTTO(read more)—

About the author

Related Post

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.