Stampa / Print
Il diabete, insieme a cancro e disturbi cardiovascolari, è la principale pandemia del nostro tempo, che colpisce milioni di italiani, fin da piccoli.
Il Dr. Neal Barnard, uno dei massimi esperti mondiali della cura e della guarigione del diabete, verrà in Italia appositamente per esporre i risultati ottenuti.
Oggi abbiamo la certezza che il diabete di tipo 2 (oltre il 90%) può essere curato e guarito in poche settimane o mesi, in maniera naturale, senza farmaci chimici OGM e senza operazioni chirurgiche.
Il diabete è una malattia cronica causata da un difetto nella produzione o nell’azione dell’insulina. Il diabete mellito di tipo 1 riguarda il 10% dei malati e in questo caso il pancreas non produce insulina. Nel diabete di tipo 1 si parla di insulino-dipendenza. Il diabete mellito di tipo 2 è la forma più comune di diabete e rappresenta oltre il 90% dei casi.
 

Guarire si può!
Scopri come


Che cosa è il diabete?
Il diabete è una malattia cronica causata da un difetto nella produzione o nell’azione dell’insulina.
Il diabete mellito di tipo 1 riguarda il 10% dei malati e in questo caso il pancreas non produce insulina. Nel diabete di tipo 1 si parla di “insulino-dipendenza”.
Il diabete mellito di tipo 2 è la forma più comune di diabete e rappresenta oltre il 90% dei casi.
L’eccesso di proteine animali, zuccheri, carboidrati raffinati e altri alimenti e bevande “spazzatura” stimola la produzione di molta insulina da parte del pancreas, fino a tre volte e più della norma, ma l’organismo non è più in grado di assorbirla e si sviluppa l’ “insulino resistenza”.
 
Diabete e Alzheimer
Il diabete e la demenza senile sono strettamente collegati, al punto che alcuni autori e ricercatori definiscono l’Alzheimer come il diabete 3!
 
L’insulina farmaceutica peggiora le cose?
Secondo il Dr. Fung somministrare insulina a un malato di Diabete di tipo 2 è come somministrare alcool a un alcoolizzato.
Come mette ben in evidenza il Dr. Jason Fung, il problema da risolvere nel diabete di tipo 2 non è tanto il livello glicemico del sangue quanto l’insulina-resistenza che si sviluppa. Con la somministrazione dei farmaci in una prima fase e poi dell’insulina farmaceutica successivamente, si ottengono per pochi mesi dei modesti miglioramenti che presto si esauriscono.
Con il passare del tempo si rendono necessarie dosi di insulina crescenti, e le condizioni di salute del malato si cronicizzano fino ad apparire irrimediabilmente peggiorate e senza speranza di recupero. Ma non è così!
 
Farmaco o droga?
L’insulina artificiale farmaceutica è l’equivalente di una droga: crea dipendenza, non risolve il diabete, non lo cura, non lo guarisce, tiene basso l’indice glicemico in maniera artificiale e, dopo un miglioramento che dura pochi mesi, si rendono necessarie dosi sempre più alte.
Ma l’insulina e i farmaci di sintesi chimica OGM possono davvero curare il diabete? Oppure si limitano ad abbassare artificialmente il livello glicemico del sangue, ma non intervengono sulle cause del diabete, che continua a progredire anno dopo anno?
 
Siamo ancora fermi a a cent’anni fa?
Se guardiamo il mondo come era nel 1920 si ha l’impressione di tornare indietro nel tempo. Per questo è sorprendente che per la cura del diabete, così come di altre malattie, siamo rimasti fermi a quell’epoca lontana.
Lo sapevi che la cura del diabete è ancora ferma a un secolo fa, quando nel 1922 i premi Nobel Frederick Banting e John Macleod normalizzano i livelli glicemici di un cane diabetico con un estratto pancreatico acqueo. Per decenni è stata utilizzata come “cura” l’insulina prodotta dai maiali, con gravi effetti collaterali. Questi prodotti sono meno efficaci, più pericolosi e molto più cari dei precedenti, ma le industrie produttrici hanno manipolato studi e ricerche.
I risultati scientifici confermano l’importanza della dieta: la dieta vegetariana riduce fino al 34% il rischio di diabete 2.

 
La giornata nazionale per la
prevenzione e la cura naturale del
diabete nasce per realizzare insieme
un desiderio e una speranza
 
Cosa hanno scritto
“...il problema fondamentale del diabete di tipo 2 sembra essere l’accumulo di piccole quantità di grasso all’interno delle cellule muscolari, che rende difficile all’insulina svolgere il proprio compito, bloccandone il cosiddetto segnale. Ossia, esse interferiscono con il processo attraverso il quale l’insulina apre la membrana della cellula per far entrare il glucosio
– Neal Barnard, Curare il diabete senza farmaci, Sonda

“Il trattamento del diabete con i farmaci dà ai pazienti un falso senso di sicurezza perché pensano erroneamente che se i loro livelli di glucosio sono in qualche modo sotto controllo significa che essi sono in buona salute. L’insulina è un farmaco pericoloso per i diabetici di tipo 2. Ci sono persone in sovrappeso che la utilizzano, ma ciò porta ad un ulteriore aumento di peso e accelera il diabete. Si dà il via ad un circolo vizioso che porta i pazienti ad avere bisogno di sempre più insulina a mano a mano che ingrassano
– Joel Fuhrman, Mangiare per vivere – Eat to Live, Macro Edizioni

Fortunatamente, una dieta vegetale, seguita con coerenza per almeno alcune settimane, riesce a invertire la rotta, a disintossicare l’organismo e a rimettere in moto il metabolismo, anche quello insulinico. Persino i diabetici di tipo 1 ne traggono notevoli vantaggi e possono ridurre gradualmente i dosaggi dei farmaci
– Gudrun Dalla Via, Guarire e prevenire il diabete con metodi naturali, Macro Edizioni
IN QUESTO SEMINARIO RICEVERAI:
Informazioni importanti e sicure, aggiornatissime e verificate scientificamente, con cui otterrai grandi benefici per la tua salute. È ormai certo che si può migliorare e guarire facilmente dal diabete di tipo 2, quello più diffuso (90% delle diagnosi di diabete), e avere miglioramenti e maggiori possibilità di guarigione da quello di tipo 1. Gli interventi degli esperti che parteciperanno e le testimonianze di coloro che sono guariti, metteranno in evidenza lo stretto legame tra quanto e cosa si mangia e la gravità dei nostri disturbi, dal sovrappeso all’obesità.

Relatori della giornata


NEAL D. BARNARD
 
È uno dei più grandi esperti al mondo sul diabete. È il presidente della Physicians Committee for Responsible Medicine e professore di medicina alla George Washington University.
Barnard ha condotto numerose ricerche che studiano gli effetti della dieta sul diabete, sul peso corporeo e il dolore cronico, compreso uno studio innovativo di interventi dietetici nel diabete di tipo 2 finanziati dal National Institutes of Health.
È autore di oltre 70 pubblicazioni scientifiche e 15 libri, tra cui Supercibi per la mente (Sonda, 2013) e Curare il diabete senza farmaci (Sonda, 2015). Nel 2014 ha ricevuto il premio internazionale Empty Cages per il suo impegno nei confronti degli animali e dell’ambiente.
Nel suo libro Curare il diabete senza farmaci cerca di sfatare una teoria consolidata secondo la quale si pensa che il diabete sia una malattia improvvisa e irreversibile, basata sulla convinzione medica che il processo di creazione di insulina ad un certo punto diventi cosi disfunzionale da non potere essere più invertita. Se parliamo però di diabete di tipo 2 questa cosa parrebbe non essere vera, e il libro pagina dopo pagina la confuta (sulla base di esperimenti scientifici) Seguendo l’alimentazione del dottor Neal Barnard, si riescono a controllare gli zuccheri tre volte meglio che con un programma classico per diabeti. I pasti resteranno regolari e con la stessa cadenza, ma dovranno essere
preparati secondo la ripartizione dei 4 Nuovi Gruppi di Cibi: verdura, frutta, cereali integrali e legumi.
Ecco quali possono essere i benefici di questo nuovo regime alimentare: – meno farmaci per il controllo del diabete – riduzione delle complicazioni del diabete – perdita di peso, abbassamento del colesterolo e della pressione del sangue.

 
*******

FRANCESCO OLIVIERO
 
 
Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Firenze e specialista in Psichiatria e in Pneumologia.
Dal 1989 ha cominciato il percorso della Medicina Non Convenzionale (MNC), occupandosi di Omeopatia, Omotossicologia, Agopuntura, Elettroagopuntura secondo VOLL, Medicina Tradizionale Cinese, Medicina Bioenergetica,
Medicina Quantistica.
Oliviero considera la cosiddetta “medicina alternativa” la base della vera Ars Medica, una conoscenza fondamentale per ogni medico che voglia fare il bene del proprio paziente.
«La malattia – sostiene Oliviero – è il “grido dell’Anima”, che ci segnala che i propri bisogni e desideri non sono più in risonanza con le esigenze della mente egoica, il servomeccanismo che ci permette di sopravvivere
nella nostra realtà spazio-temporale. In questo caso si verifica un messaggio nel corpo, che chiamiamo sintomo e poi malattia».

 
*******
 
GABRIEL COUSENS (Intervento video)

Il Dott. Cousens ricopre molti ruoli: medico olistico, omeopata, psichiatra, terapeuta della famiglia, esperto ayurvedico ed erborista cinese. È un leader mondiale nello studio e nella ricerca del diabete, un leader ecologico, maestro spirituale, fondatore e direttore della Fondazione Albero della Vita (Tree of Life Center US). Inoltre è autore di successo di Curare il diabete in 21 giorni.
È considerato uno dei più importanti live-alimentari, medici vegan, medici olistici e l’esperto mondiale sulla nutrizione spirituale.
Il Dott. Cousens è anche riconosciuto come “il guru del digiuno ed esperto di disintossicazione” dal New York Times.
Il Dott. Cousens ha insegnato in 40 paesi del mondo e ha parlato del trattamento del diabete e del tema della prevenzione nelle scuole di medicina in molti di questi paesi.
 
 
*******
 
MARCELLO PAMIO
 
Naturologo, insegna Nutrizione Superiore in alcune scuole di naturopatia ed è autore di diversi libri su salute e benessere, tra cui “Diabete e Cancro spa”. Cofondatore dell’Associazione “Oltre il diabete”.
Dal 1999 gestisce il sito Disinformazione.it
 
*******


GUDRUN DALLA VIA
 
È un’autrice affermata, specializzata nel campo delle terapie naturali e delle medicine dolci. È docente di dietoterapia naturale in diverse scuole di naturopatia.
I suoi libri sono stati tradotti in numerose lingue e sono diffusi in tutto il mondo.

*******

DOMENICO BATTAGLIA
 
 
Laureato in Medicina e Chirurgia, Specialista in Urologia e Andrologia. Master Internazionale di I livello in Alimentazione e dietetica Vegetariana. Collabora con l’associazione “Oltre il Diabete”.
Applica un approccio alimentare a base vegetale naturale ed integrale a patologie cronico-degenerative. Ritiene che una medicina moderna ed efficace, debba guardare all’uomo nella sua interezza andando ad incidere sulle cause piuttosto che sui sintomi.
Insegnante di Meditazione Trascendentale. Grazie a percorsi di consapevolezza ed integrazione della personalità ha appreso strumenti per meglio decifrare e comprendere percorsi interiori quanto esteriori.

*******

JOEL FUHRMAN (Intervento video)
 
Il Dott. Fuhrman dedica la sua vita alla ricerca nutrizionale lavorando con i ricercatori nutrizionali di tutto il mondo. La sua esperienza comprende 25 anni di esperienza di cura per più di 10.000 pazienti con gravi condizioni di salute e, nella maggior parte dei casi, per facilitare il loro recupero tramite metodi nutrizionali.
I suoi libri più
famosi sono Eat to live – La dieta FuhrmanLa fine del diabete di prossima pubblicazione sono una valutazione senza compromessi che offre il gold standard di eccellenza nutrizionale per favorire il maggiore potenziale per la prevenzione delle malattie e cercare così di estendere la durata della vita umana.

*******

ROBERTO ANTONIO BIANCHI
 
È uno specialista in Igiene e Medicina Preventiva e in Medicina del Lavoro. È anche un nutrizionista e specialista in cure naturali. I suoi principi fondamentali per una longevità in salute sono l’Alimentazione, la Respirazione, il Movimento e la Postura. Dirige la clinica Casa Salute a Cremona.

 
*******

Programma della giornata


  • ore 8.00 – 9.30 | Registrazione dei partecipanti 
  • ore 9.30 – 10.00 | Introduzione Associazione “Oltre il diabete”
  • ore 10.00 – 10.45 | Gudrun Dalla Via, Guarire e prevenire il diabete con metodi naturali
  • ore 10.45 – 11.15 | Pausa (con video in sala)
  • ore 11.15 – 12.00 | Neal D. Barnard
  • ore 12.00 – 12.45 | Francesco Oliviero
  • ore 12.45 – 14.15 | Pausa pranzo
  • ore 14.15 – 15.00 | Intervento di Domenico Battaglia e altre testimonianze
  • ore 14.45 – 15.45 | Marcello Pamio
  • ore 15.45 – 16.15 | Pausa (con video in sala)
  • ore 16.15 – 17.00 | Neal D. Barnard
  • ore 17.00 – 18.00 | Video interviste di medici – testimonianze di guarigione
  • ore 18.00 – 18.30 | Conclusioni

Struttura del corso


Il convegno si svolgerà Domenica 13 Novembre 2016 dalle 9:30 alle 19:00 circa presso il Palacongressi di Rimini nella Sala del Tempio (Piano Terra).

Location dell’evento


Location dell’evento il Palacongressi di Rimini,  la più grande struttura per l’organizzazione di congressi del nostro Paese, unica per originalità strutturale, dotazioni tecnologicheottima dotazione di parcheggi interrati e forte attenzione per l’ambiente.


Fonte(source) —LEGGI TUTTO(read more)—

About the author

Related Post

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.