Stampa / Print

LETTERA

IL MARCIUME È ORMAI DILAGANTE
Ciao Valdo, mi associo ai numerosi messaggi di solidarietà del popolo Valdiano. Siamo un piccolo grido nell’universo ma rappresentiamo un’importante risposta alle tante ingiustizie subite dal profondo marciume che compone la società di oggi.

66 MILIARDI DI DOLLARI E LA MONSANTO PASSA NELLE MANI DELLA BAYER

E proprio di oggi è la notizia dell’acquisto della Monsanto da parte della Bayer: una modesta spesa da 66 miliardi di dollari. Non c’è molto da dire. Noi igenisti, vegani, vegetariani, Valdiani, sappiamo benissimo cosa comporterà questa fusione.

DI GIUSTI AL MONDO NON CE N’È

L’Adriano nazionale cantava negli anni ’60 nel testo di Mondo In Mi Settima “Prendo il giornale e leggo che di giusti al mondo non ce n’è. Come mai, il mondo è così brutto? Sì! Siamo stati noi a rovinare questo capolavoro sospeso nel cielo”. Con affetto.

Fabrizio da Milano
*****
RISPOSTA
LE CONSEGUENZE LE PERCEPIREMO FIN DA SUBITO
Ciao Fabrizio. Più potere, più chimica, più corruzione, più interferenze, più lobbismo, più pressioni sui media e sui centri di potere, più inquinamento nelle nostre campagne e persino nei giardini e nelle bordure fiorite delle nostre città, visto che il micidiale Round-Up troverà la strada spianata per ulteriori balzi in avanti. Più Ogm, organismi geneticamente modificati e più ibridi ed esclusive nel campo delle sementi. Se qualcuno pensasse che ci potrebbe magari scappare qualche novità e qualche miglioramento, farà bene a disilludersi fin da subito. 
BAYER REGINA DELL’ASPIRINA CON 40000 TONNELLATE L’ANNO

La Bayer AG è un gruppo chimico e farmaceutico fondato in Baviera nel 1863. L’azienda, una delle più grandi della Germana, nonché una delle principali case farmaceutiche a livello mondiale, ha sede a Leverkusen. Tra i medicinali più rappresentativi dell’azienda figura l’aspirina, uno dei farmaci più famosi al mondo, assunto non a kg o a quintali, ma a migliaia di tonnellate. Si stima che ogni anno ne vengano consumate circa 40.000 tonnellate. Le biotecnologie della Monsanto produrranno qualche mal di testa in più? Poco male, c’è a pronta disposizione l’aspirina, l’aspirina effervescente rafforzata con vitamina C sintetica.

EMORRAGIE GASTROINTESTINALI, ULCERE, EPATITI ED ACUFENI

L’aspirina è un farmaco da banco. La gente è propensa a pensare che in fondo non sia pericolosa. La verità è che si tratta sempre di un farmaco con effetti collaterali anche gravi, rischio di emorragie non indifferente. I principali effetti collaterali dell’aspirina sono le ulcere gastrointestinali, l’emorragia gastrica (sangue nello stomaco) e l’acufene, ma anche disturbi epatici e biliari, visto che l’aspirina non risulta affatto simpatica al nostro fegato. Nei bambini e negli adolescenti l’aspirina non viene più usata per alleviare i sintomi parainfluenzali, della varicella e di altre patologie virali.

L’USO REGOLARE DI ASPIRINA È FORTEMENTE SCONSIGLIATO

L’anno scorso alcuni ricercatori di Londra hanno analizzato nove studi randomizzati di uso di aspirina negli Stati Uniti, in Europa e in Giappone che comprendeva più di 100.000 persone. Il risultato è stato che i consumatori di aspirina, rispetto a quelli che assumevano il placebo, registravano il 30% circa in più di probabilità di soffrire di un evento grave di tipo emorragico soprattutto a livello gastrointestinale, un effetto collaterale piuttosto frequente che mette in pericolo la vita di una persona e che si manifesta in caso di uso regolare di aspirina.

Valdo Vaccaro

Fonte(source) —LEGGI TUTTO(read more)—

About the author

Related Post

Archivi

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.