Stampa / Print
A bordo c’erano 35 turisti e 4 membri dell’equipaggio, forse la causa dell’incidente è stata un corto circuito nel motore

La polizia indonesiana esamina il battello su cui è avvenuta l’esposione che ha causato morti e feriti tra i turisti. Credit: Nyoman Budhiana

Almeno due persone sono morte e tredici sono rimaste ferite giovedì 15 settembre a causa dell’esplosione del motore di un battello a Bali, in Indonesia. Tra loro, ci sarebbe anche un turista tedesco.

Non è chiaro quali siano state le cause dell’incidente, ma la polizia ha precisato che non si è trattato di una bomba. Secondo le prime testimonianze, l’esplosione sarebbe avvenuta nel deposito di carburante e potrebbe essere stata provocata da un corto circuito.

A bordo del battello c’erano 35 passeggeri, tutti turisti stranieri, e quattro persone dell’equipaggio ed era diretta verso l’isola di Gili Trawangan.

Tra i passeggeri feriti ci sono portoghesi, tedeschi, australiani, sudcoreani e britannici. Pare che a bordo ci fossero anche quattro italiani, ma la notizia non è stata confermata.

Gli standard di sicurezza delle imbarcazioni indonesiane sono tra i peggiori al mondo a causa delle scarse misure di sicurezza e delle condizioni dei mezzi e incidenti di questo tipo sono molto frequenti.

Fonte: The Post Internazionale
Fonte(source) —LEGGI TUTTO(read more)—

About the author

Related Post

Archivi

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.