ESPIANTO DI ORGANI IN EUROPA

Stampa / Print
di Gianni Lannes


Non è una leggenda metropolitana, ecco i riscontri giudiziari italiani. Più di tre lustri fa, un magistrato della procura di Trieste, Federico Frezza, aveva raccolto numerose intercettazioni telefoniche che facevano riferimento alla compravendita di minori extracomunitari per espianti di organi.

 

Nel 1999, ad esemoio, era stata intercettata a Trieste una particolare telefonata di Zvonimir Vojska, in cui accennava a prelievi di organi da effettuare su particolari immigrati clandestini. Gli organi sarebbero stati poi messi sul mercato a prezzi pagabili solo da gente danarosa. L’allora procuratore capo di Trieste, Nicola Maria Pace al vertice della Procura distrettuale antimafia, poi trasferito a Brescia (deceduto nel 2012), aveva avviato un’inchiesta a tutto campo. Ne aveva parlato con altri magistrati, aveva raccolto soffiate. Erano emersi dettagli inquietanti che confermavano il traffico di organi ma che non sarebbero mai stati sufficienti per concludere l’inchiesta con un rinvio a giudizio. Pace e Frezza ne avevano riferito nell’audizione parlamentare del 16 marzo 2000, alla stregua di Pier Luigi Vigna, all’epoca procuratore nazionale antimafia.

 
Nel luglio scorso c’è stata l’operazione giudiziaria “Glauco 3”: «Traffico di migranti, 38 fermi in tutta Italia: “Chi non paga ucciso per gli organi”».
Singolari coincidenze? Secondo l’ultimo rapporto del ministero delle politiche sociali, dalle cosiddette strutture di accoglienza sono svaniti alla data del 31 luglio 2016, ben 5.315 minori.
Attualmente l’Italia non ha ratificato la convenzione europea contro il traffico di organi umani. E l’ineletto primo ministro Matte Renzi, non risponde agli atti parlamentari su questa scottante materia, come nel caso dell’nterrogazione a risposta scritta numero 4/05225 del 4 febbraio 2016. E’ solo un caso?
http://it.peacereporter.net/articolo/30797/Kosovo.+Traffico+di+organi+e+la+pista+tedesca

http://presidenza.governo.it/bioetica/pdf/14_Traffico_illegale_organi_umani_tra_viventi.pdf

Fonte(source) —LEGGI TUTTO(read more)—

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *