“La NATO dovrebbe essere parte del museo dell’impero statunitense”

Stampa / Print

Gli Stati Uniti dovrebbero garantire la loro sicurezza e quella dei suoi cittadini, e non la sicurezza di altri paesi che “non rientrano negli interessi” di Washington, secondo l’analista statunitense Bruce Fein nel suo articolo sul giornale The Huffington Post.

Washington non deve mandare i propri soldati a rischiare la vita per difendere l’Estonia, Lettonia, Lituania, Croazia e Albania, dove il loro unico dovere è quello di proteggere i cittadini degli Stati Uniti che, a differenza delle estoni, lettoni, lituani, croati o albanesi, pagano le tasse per coprire i salari dei militari degli Stati Uniti, ha scritto Fein.

Attualmente, Stati Uniti d’America pagano il 75% del bilancio dell’Organizzazione del Trattato Nord Atlantico dispiegando tra i 65.000 e 70.000 soldati in Europa. “La nostra adesione alla NATO contraddice alla Dichiarazione d’Indipendenza e della Costituzione, che sostiene di non fianziare neanche con un centesimo imperi o alleanze confuse. Si afferma inoltre che il governo deve garantire i diritti inalienabili alla vita, alla libertà e prosperità ma non cercare nemici all’estero”,  ha aggiunto l’esperto.

Fomentare la guerra

Secondo Fein, il ritiro degli Stati Uniti dalla NATO può ridurre in modo sostanziale le tensioni con la Russia, che tra l’altro, aiutano a ridurre gli arsenali nucleari dei due paesi. Mosca “probabilmente sarebbe rivendicare una sfera di influenza sui suoi vicini, ma Washington non deve preoccuparsi perché che ha agito nello stesso modo per più di due secoli nel continente americano.” Uno degli strumenti, secondo l’autore di questo articolo, è stata la dottrina di Monroe, in cui si afferma che l’intero continente americano è chiusa alle interferenze della zona europea.

“Dire che tutte le nazioni sono uguali, ma che gli Stati Uniti sono meglio degli altri, significa fomentare la guerra. Per rendere la nostra nazione sicura, ricca e libera, gli Stati Uniti dovrebbero fare un museo con la NATO, insieme ad altri manufatti dell’impero nordamericano”, ha concluso.

Fonte: L’Antidiplomatico

L’articolo “La NATO dovrebbe essere parte del museo dell’impero statunitense” sembra essere il primo su Complottisti.

Fonte(source) —LEGGI TUTTO(read more)—

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *