ECCO IL 52° SEGNALE DELLA RIPRESA: BONUS DI 275 EURO PER FIGLI E ADOZIONI

Stampa / Print

figliodi LUIGI CORTINOVIS

I contributi a pioggia sono una specialità tutta italiana e di lungo corso. Ora il contributo a pioggia una tantum lo percepiranno le famiglie a basso reddito, a cui saranno elargiti 275 euro per il sostegno dei bambini nati o adottati nel corso del 2014. A stabilirlo è il decreto del 23 giugno 2016 del dipartimento delle politiche per la famiglia della presidenza del Consiglio dei ministri, pubblicato ieri nella Gazzetta Ufficiale.

E la burocrazia gioca la sua parte: l’accredito viene effettuato verso i beneficiari della Carta Acquisti, uno strumento introdotto nel 2008 per andare incontro alle famiglie che versano in condizioni di maggior disagio economico (e concessa per valori inferiori a una soglia di euro 6.781,76 nel 2014 ed euro 6.795,38 nel 2015). Sarà l’Inps, secondo direttive impartite dalle amministrazioni responsabili, come stabilisce l’art. 2 del decreto, a disporre l’accredito ai beneficiari della Carta Acquisti, una specie di tessera dei poveri. L’importo unitario della misura aggiuntiva, pari a 275 euro e sarà accreditato ai possessori della Carta Acquisti, entro 90 giorni dall’entrata in vigore del decreto, ossia a partire dal 18 agosto.

Sulla base degli elementi informativi forniti nel decreto, il numero dei bambini nati nel 2014 che hanno goduto di almeno un accredito sui sistemi Carta acquisti è pari a 114.168 e a quasi 4mila adottati. A disposizione delle famiglie meno abbienti ci sono fondi pari a 33.526.846,45 euro e laddove le risorse da destinare dovessero risultare insufficienti a soddisfare le richieste dei beneficiari, e accadrà puntualmente, l’importo di 275 euro verrà rideterminato. In caso di risorse non utilizzate, invece, queste saranno ripartite proporzionalmente tra tutti i beneficiari con l’ultimo accreditamento disposto per le Carte Acquisti nel 2016.

Che ripresona!

 

The post ECCO IL 52° SEGNALE DELLA RIPRESA: BONUS DI 275 EURO PER FIGLI E ADOZIONI appeared first on MiglioVerde.

Condividi


(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

Fonte(source) —LEGGI TUTTO(read more)—

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *