Terra dei Pazzi : spiate, bombette e nazifroci, tutto come al solito.

Stampa / Print

Torno ad aggiornarvi sulla povera, poverissima ucraina.

Ormai il Pil dovrebbe essere circa il 40 per cento di quello prima del colpo di stato del 2014, ma il lento peggioramento.

Stipendi e pensioni sono del tutto simbolici, ed insufficienti a vivere, per cui molti si arrangiano con le rimesse dai parenti emigrati e con lavoretti estemporanei, in attesa del “miglioramento”.

Il gas ormai è venduto a diciassette volte il livello di prima del colpo di stato, per esempi, e anche i clienti statali non hanno idea di come faranno a pagare le bollette, dato che le rimesse da parte dello stato centrale sono in costante diminuzione.

E fin qui le buone notizie.

SPIATE

900850_900

Il governo, in cerca di soluzioni ha messo in rete il sito http://ukrdonos.org.ua/ ovvero una piattaforma per delazioni, anche anonime, collegata, se volete anche con i social.

Avete visto qualcosa che non vi piace, o, per meglio dire qualcuno?

Potere avvisare il Ministero dell’interno o anche direttamente la chiesa  ortodossa farlocca ucraina, e presto un manipolo di uomini incappucciati andrà nottetempo a fare la visita al Reo, per “interrogarlo”.

Se avete un amico a cui dovete dare dei soldi in Ucraina questo è un buon sistema per farlo sparire, basta accusarlo di “separatismo” e presto lo vedrete sparire dalla vostra vita.

BOMBETTE CRIMEANE

Nella notte tra il sette e l’otto agosto e tra l’otto e il nove è successo di tutto, in Crimea.

Complice l’atavica riluttanza russa a dare informazioni molto ancora non si sa, di cosa sia successo.

Quello che si sa è che una azione di terrorismo organizzata dagli ucraini, malamente  come al solito è stata fortunosamente sventata dalle forze speciali russe.

Il tutto si è risolto in due scontri separati, in cui hanno perso la vita due soldati russi e un numero imprecisato di ucraini.

La notte tra il sette e l’otto agosto una imbarcazione attracca di notte lungo le coste crimeane, ne scendono uomini armati che vengono intercettati a due chilometri dalla costa da tre membri delle forze speciali russe.

Durante il combattimento uno dei tre soldati muore, i sopravvissutti dei sette ucraini vengono fatti prigionieri..

I superstiti , interrogati “spontaneamente” ammettono che la notte dopo sarebbe avvenuta una altra incursione, per consegnare armi e esplosivi.

la notte dopo l’intrusione avviene via terra con anche l’appoggio di mezzi blindati ucraini e, pare, anche forze regolari di Kiev.

Stavolta i russi sono all’erta e ne nasce una vera e propria battaglia, gli ucraini si ritirano lasciando sul campo un numero imprecisato di morti, feriti e prigionieri.

Un altro militare russo perde la vita.

Nei giorni seguenti una altro scontro porterà alla cattura del referente in Crimea di questi incursori, un membro della direzioni dei servizi segreti ucraini, Evgeny Panov.

yevgeniy-panov

Il mistero è un altro, pare che il buon Evgeny, da bravo ucraino minchione , sia stato aiutato da un altro ucraino, tal  Andrew Zahtey. Ora, per motivi geografici costui non è un minchione, dato che viene dall’est del paese ( e c’è un motivo ben preciso per questa differenza di Q.I. tra le varie zone, ne parlerà in altri post, con tanto di link e di studi) costui, avrebbe avuto un motivo per odiare i russi, un rovescio economico e il rifiuto di un mutuo da parte di una banca russa. Ora, Evgeny, il minchione, si è fidato della bontà delle ragioni di Andrew, e gli avrebbe fornito soldi per organizzare una rete di sovversione in Crimea. Dimenticando che i russi possono pagare molto di più….

CpmHwobW8AAeEHy

Eccolo il buon Andrew, mentre si atteggia a agente segreto.

Non era sospetto per niente, mentre affittava una serie di appartamenti contigui pagandoli in contanti, mi dicono.

 

Il Battaglione “Tornado” e un processo controverso

I giudici continuano a rimandare la sentenza di probabile condanna del comandante del Battaglione “Tornado” il prode Onikoshenko e sette dei suoi ufficiali.

I reati sono gravi, anche per i battaglioni paramilitari ucraini che trovano normale saccheggiare le case dei civili , rapire le ragazze, stuprarle e seppellirle da qualche parte.

Il guaio è che il prode Onikoshenko , oltre che nazista è pure abbastanza frocio, e non solo avrebbe violentato e stuprato le solite ragazzine, ma anche parecchi studenti maschi di una scuola elementare, nel seminterrato della scuola stessa.

L’imbarazzo è tutto del ministero dell’interno ucraino, che non solo ha difeso il nostro eroe fino all’ultimo, ma lo ha decorato almeno cinque volte per “le imprese” svolte  come “patriota dell’Ucraina”..

1415818592_image

Chi può dubitare dell’innocenza di un tipino del genere, e dei suoi sgherri lì dietro?

La carriera si Ruslan è quantomeno originale, da lottatore professionista diventa importante esponente della malavita della città ucraina di Torez.

Dopo il colpo di stato del Maidan diventa prima attivista, poi  vice comandante di uno dei battaglioni neonazisti, fino a quando, il ministero dell’interno ucraino lo nomina poliziotto.

Purtroppo lui e i suoi uomini si diedero subito al saccheggio, fermando gli automobilisti per depredarli.

Ruslan, dopo una inchiesta per “decadimento morale“, venne destituito dal corpo di polizia e nominato comandante del nuovo battaglione “Tornado”, e decorato.

Come ha passato il tempo fino all’arresto lo sapete già.

Il bello è che si è difeso con queste esatte parole: ” ma sono cose che fanno tutti, come mai processate solo il mio battaglione?”

I soliti trollini mi chiederanno come faccio a sapere se costui è veramente colpevole, beh, in rete ci sono le foto ed i filmati prelevati dal telefonino suo e dei suoi ufficiali, e so youtube le deposizioni di decine di ragazzi ( e qualche ragazza) che descrivono gli abusi

Se insistete ve ne posterò qualche esempio, da cui si capisce coma mai il nostro eroe sia dedito all’amore “passivo”.e provi tanto livore per il mondo .ce l’ha piccolo, piccolissimo…

eroici2Bsoldati-1

Quando pubblicai questa foto dei suoi “ufficialI”, sapevo che ne avrei sentito parlare ancora.

 

Buonanotte drughi

By Nuke  di  http://liberticida.altervista.org/

 

 

 

Condividi


(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

Fonte(source) —LEGGI TUTTO(read more)—

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *