ECCO IL 50° SEGNALE DELLA RIPRESA: RECORD ASSOLUTO DEL DEBITO PUBBLICO

Stampa / Print

debitodi LUIGI CORTINOVIS

Qualche giorno fa, hanno esultato per il nuovo record di entrate tributarie. Ieri, è arrivato il dato che a giugno, come rileva Bankitalia, il debito delle amministrazioni pubbliche si è attestato a 2.248,8 miliardi, in aumento di 70 miliardi rispetto a maggio. Quello toccato dal debito pubblico italiano è il record più alto di sempre e i numeri non sono incoraggianti.

Renzi avrà annunciato mille volte la ripresa, il miglioramento dei conti italiani e l’abbassamento del deficit. La realtà è che la spesa pubblica galoppa e pesa come un macigno sulla impossibilità di riformare l’Italia. I dati semestrali relativi al debito delle Amministrazioni pubbliche mostrano un incremento di 77,2 miliardi di euro per l’esattezza.

Per quanto riguarda i sottosettori, la banca centrale segnala che il debito delle amministrazioni centrali è aumentato nel mese di 9,3 miliardi, mentre quello delle amministrazioni locali è diminuito di 2,3 miliardi. Lo ha reso noto la Banca d’Italia con la pubblicazione del Bollettino statistico al Supplemento di Finanza pubblica.

Il dato rilevato a giugno rappresenta il nuovo massimo storico. Nei primi 6 mesi del 2016 la voce è stata pari a 197,4 mld, in crescita del 5,5% rispetto allo stesso periodo del 2015.

The post ECCO IL 50° SEGNALE DELLA RIPRESA: RECORD ASSOLUTO DEL DEBITO PUBBLICO appeared first on MiglioVerde.

Condividi


(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

Fonte(source) —LEGGI TUTTO(read more)—

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *